Termini Biblici

Brevi Spiegazioni di Alcuni Termini Biblici
- Associati al Vangelo dell'Acqua e dello Spirito


  • ESPIARE, ESPIAZIONE
  • Il rituale del passaggio di tutti i peccati dell’uomo su Gesú. Nel Vecchio Testamento, l’espiazione era il passaggio dei peccati su una vittima sacrificale tramite l’imposizione delle mani sulla sua testa. Nel Nuovo Testamento, indica il battesimo di Gesú ad opera di Giovanni Battista. In Ebraico e in Greco, questa parola significa il passaggio dei peccati su Gesú Cristo cosí che i peccatori possano entrare nella giusta relazione con Dio. Il Nuovo Testamento illustra bene l’offerta per l’espiazione: il battesimo di Gesú e la Sua morte sulla Croce.

    NEL VECCHIO TESTAMENTO: La parola ‘espiazione’ è usata quasi 100 volte ed è sempre espressa come (es. Levitico 23:27, 25:9, Numeri 5:8) ‘Kaphar’ in greco (usualmente scritto come ‘fare un’espiazione’). Espiazione è una traduzione di una parola ebraica che significa il passaggio dei peccati tramite il posare le mani sulla testa del capro espiatorio e che confessa ad esso tutte le iniquità dei figliuoli di Israele (Levitico 16:20).

    NEL NUOVO TESTAMENTO: L’espiazione è collegato all’Aramaico ‘kpr’ che significa coprire. Questo significa il battesimo della redenzione di Gesú nel Nuovo Testamento. Gesú venne in questo mondo e fu battezzato all’etá di 30 anni per compiere la salvezza dell’uomo.

    Torna all'elenco