Sermoni

Subject 8 : Lo Spirito Santo

[8-4] (Atti 3:19) Quelli che hanno la stessa fede dei Discepoli

(Atti 3:19)
“Pentitevi dunque e cambiate vita, perché siano cancellati i vostri peccati e così possano giungere i tempi della consolazione da parte del Signore.”
 
 
Che tipo di fede avevano gli apostoli?
Essi credevano sia nel battesimo di Gesù che nel Suo sangue sulla Croce.

Guardando i discepoli di Gesù Cristo, il livello della loro fede quando essi ebbero la presenza dello Spirito Santo fu chiaramente diverso dalla loro fede precedente. La loro carne non aveva un aspetto diverso, ma dopo aver ricevuto lo Spirito Santo, le loro vite furono totalmente cambiate dalla luce di Gesù Cristo.
La città dove vivo ha belle montagne e laghi. Guardando uno scenario così incantevole, mi riempio di soddisfazione e mi dico che non possono non ringraziare il Signore per tali creazioni. La brillantezza dell’acqua cristallina che luccica al sole mi riempie il cuore e il mondo intorno a me sembra dorato.
Ma ci sono luoghi dove tale bellezza scenografica non si manifesta. Ci sono luoghi dove il cielo è cristallino, ma l’acqua sotto la luce del sole sembra più una palude. Non c’è brillantezza in tale visione. Guardando un lago così, ringrazio il Signore per il Suo meraviglioso vangelo che ha mondato i miei peccati e ha ottenuto per me la presenza dello Spirito Santo. 
Come la superficie del lago paludoso non può riflettere la luce, così anche noi possiamo essere lontani dalla luce di Dio ed essere inconsapevolmente diretti verso un ignoto destino per via della nostra natura peccaminosa. Ma se lo Spirito Santo dimora nei nostri cuori, ci manifesteremo come figli di Dio e saremo condotti ad insegnare il vangelo ad altre persone. Poiché noi abbiamo accettato la Sua luce, giungeremo a brillare come fari.
Allo stesso modo, dopo la resurrezione di Gesù, i Suoi discepoli ricevettero lo Spirito Santo e divennero figli e apostoli della luce. La luce dello Spirito Santo è una grande benedizione per tutti e pertanto la maggior parte delle persone desidera ricevere lo Spirito Santo.
 
 
La Fede dell’apostolo Paolo
 
Che tipo di fede aveva Paolo? Paolo, nella sua confessione di fede, disse che era stato educato e ammaestrato in maniera completa sotto Gamaliele, uno dei più grandi insegnanti di legge a quel tempo, in stretta osservanza della legge dei suoi padri. Ma egli confessò che anche con la legge, non poteva essere salvato dai suoi peccati e che era, di fatto, un persecutore di Gesù, nostro Salvatore. Un giorno egli incontrò Gesù sulla via per Damasco e divenne evangelista del Suo vangelo. Egli aveva fede in Gesù Cristo come figlio di Dio, che venne in questo mondo, fu battezzato da Giovanni per mondare tutti i peccati del mondo, e sanguinò sulla Croce per prendere con Lui ogni giudizio per quei peccati. In altre parole, Paolo aveva nel suo cuore la fede nel perdono del peccato. 
I discepoli di Gesù credevano che il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e il Suo sangue sulla Croce fossero per perdonarli per tutti i loro peccati. Paolo condivideva la stessa fede con i discepoli e pertanto fu salvato da tutti i suoi peccati. 
Paolo disse in Galati 3:27: “poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo”, e confessò la sua fede nel battesimo di Gesù come sua salvezza. Inoltre, Pietro dice in 1 Pietro 3:21, “Figura, questa, del battesimo, che ora salva voi; esso non è rimozione di sporcizia del corpo, ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo”, e dimostrò il meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù attraverso questo versetto. I discepoli di Gesù credevano che il Suo battesimo ad opera di Giovanni avesse mondato tutti i peccati del mondo. Essi furono perdonati per i loro peccati, e pertanto non erano più sotto la maledizione della legge credendo in questa verità. 
Essi credevano sia nel battesimo di Gesù che nel Suo sangue sulla Croce. È evidente che questa fede era necessaria al buon requisito dei discepoli. In Atti 1:21-22, è detto: “Bisogna dunque che tra coloro che ci furono compagni per tutto il tempo in cui il Signore Gesù ha vissuto in mezzo a noi, incominciando dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui è stato di tra noi assunto in cielo, uno divenga, insieme a noi, testimone della sua risurrezione.” Diventare un discepolo di Gesù iniziava con la fede nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni. 
La verità di cui abbiamo bisogno per essere perdonati per i nostri peccati è la fede nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce. “Poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo” (Galati 3:27). In tal modo Paolo credeva anche nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce. 
Guardiamo Tito 3:5. “Egli ci ha salvati non in virtù di opere di giustizia da noi compiute, ma per sua misericordia mediante un lavacro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo.” Qui la frase “un lavacro di rigenerazione” significa che tutti peccati del mondo furono mondati quando Giovanni battezzò Gesù. Allo stesso modo, se volete essere perdonati per i vostri peccati, allora dovete credere nel meraviglioso vangelo, che dice che i vostri peccati furono passati sul Gesù attraverso il Suo battesimo ad opera di Giovanni. Il motivo per cui Gesù fu crocifisso e sanguinò fino alla morte è che Egli aveva tolto tutti i nostri peccati attraverso il battesimo che ricevette da Giovanni. Credere in questo fatto è abbastanza per ottenere la presenza dello Spirito Santo. Paolo confessò che anche egli credeva nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel suo Sangue sulla Croce. 
Guardiamo Ebrei 10:21-22, che dice: “Avendo noi un sacerdote grande sopra la casa di Dio, accostiamoci con cuore sincero nella pienezza della fede, con i cuori purificati da ogni cattiva coscienza e il corpo lavato con acqua pura.” Qui, “lavato con acqua pura” si riferisce al battesimo di Gesù ad opera di Giovanni, che mondò tutti I peccati dell’umanità. 
Pertanto, sia nel Vecchio che nel Nuovo Testamento, troviamo che i componenti fondamentali del meraviglioso vangelo sono il Suo battesimo e la Sua morte sulla Croce. Anche voi dovete condividere la stessa fede di Paolo.
Oggi, a maggior parte dei cristiani crede in Lui inutilmente senza sapere che quando Giovanni battezzò Gesù, tutti peccati del mondo furono mondati. Alcuni teologi sostengono che anche le persone devono essere battezzate nell’acqua per essere perdonate per i loro peccati. Questa affermazione è fatta probabilmente senza conoscere il vero il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito, così come è scritto nella Bibbia. I nostri peccati non possono essere perdonati con una semplice cerimonia quando noi veniamo battezzati nell’acqua. La fede nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue ci monda da tutti i nostri peccati. Solo coloro che credono nel meraviglioso vangelo sono perdonati per i loro peccati. E credendo nel Suo sangue, essi hanno saldato ogni giudizio. Solo quelli che hanno questa fede possono ricevere lo Spirito Santo. 
“Accostiamoci con cuore sincero nella pienezza della fede, con i cuori purificati da ogni cattiva coscienza e il corpo lavato con acqua pura” (Ebrei 10:22). Lo scrittore di Ebrei ci dice di accostarci a Dio con un cuore sincero nella completa sicurezza della fede. Anche voi dovete accostarvi a Lui con un cuore sincero nella completa sicurezza della fede nel meraviglioso vangelo. 
Oggi, i cristiani sperano sinceramente di ottenere la presenza dello Spirito Santo. Ma lo Spirito Santo dimora solo in coloro i cui peccati sono stati perdonati. Molti non sanno questo e pertanto desiderano ricevere lo Spirito Santo senza credere nel meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue. Coloro che credono in Gesù ma non credono nel Suo battesimo e nel Suo sangue sulla Croce non possono ricevere lo Spirito Santo. Il motivo è che essi non sono puri di cuore.
Paolo credeva nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce e pertanto ricevette lo Spirito Santo. Inoltre, egli diffuse questa fede e fu perseguitato come eretico. Ma poiché lo Spirito Santo dimorava nel suo cuore, egli poté diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito fino alla fine. “Tutto posso in colui che mi dà la forza” (Filippesi 4:13). Grazie alla presenza dello Spirito Santo, egli servì Dio e visse sotto la protezione dello Spirito Santo finché non ascese al cielo. Solo coloro che hanno la stessa fede di Paolo possono ricevere lo Spirito Santo. 
Guardiamo la fede di Paolo. In Colossesi 2:12, è detto: “Con lui infatti siete stati sepolti insieme nel battesimo, in lui anche siete stati insieme risuscitati per la fede nella potenza di Dio, che lo ha risuscitato dai morti.” Egli fu perdonato per tutti sui peccati credendo in Gesù, che fu battezzato da Giovanni.
 
 
Com’è cambiato il cristianesimo dai tempi antichi?
 
Ora, guardiamo la confessione di una sorella che divenne discepola dopo aver ricevuto lo Spirito Santo in Gesù Cristo.
“Stavo diventando vecchia senza riuscire a fare un figlio, per cui per ricevere la Sua benedizione attraverso la preghiera passavo da una Chiesa ad un’altra. Anche quando ero sola a casa pregavo per un figlio almeno per una o 2 ore e questo modello religioso divenne parte della mia vita quotidiana. 
Mentre conducevo questo tipo di vita religiosa, incontrai una donna anziana. Ella mi disse che se volevo chiedere un figlio a Dio, dovevo cercare di ricevere la preghiera dell’imposizione delle mani da lei. Avevo sentito da qualche parte che questa donna era una messaggera di Dio e così le consentii di imporre le mani sulla mia testa. In quel momento, ebbi un’esperienza che non avevo mai provato prima. La mia lingua iniziò ad arrotolarsi e parlavo in una lingua diversa e sentii una strana, calda energia che mi sollevava. 
Presi questa esperienza come prova del fatto che avevo ricevuto lo Spirito Santo e che questa fosse la Sua risposta alle mie preghiere. La donna che aveva imposto le sue mani sulla mia testa sembrava avere un dono dallo Spirito Santo e che potesse profetizzare e sanare. Ella non aveva mai ricevuto un’istruzione sulle parole di Dio, ma usando la potenza dello Spirito Santo, aveva aiutato molti pastori e i colti a ricevere lo Spirito Santo attraverso l’imposizione delle mani. 
Da allora in poi, iniziai a frequentare tali incontri, uno dei quali era il cosiddetto “[3]Movimento di Rinnovamento/Risveglio.” Durante una delle mie preghiere in questo incontro, sentii un tremore per tutto il corpo e il mio cuore bruciare di amore per Dio e per il mio prossimo. Questa stessa cosa accade ad altri e la gente sveniva e parlava in lingue. Lì c’erano persone possedute dai demoni, e il leader di questo incontro cacciava i demoni. Lo scopo di questo Movimento di Rinnovamento/Risveglio era di aiutare le persone a sperimentare lo Spirito Santo attraverso cose come tremare, profetizzare, cacciare i demoni, e parlare in lingue. Ma malgrado tutte queste esperienze, io ero ancora nel peccato, e i peccati nel mio cuore mi facevano provare paura e vergogna. 
 

[3] Il vero rinnovamento è una parte naturale e necessaria della vita cristiana, e produce maturità spirituale, evidenziata dai frutti dello Spirito. Ma in anni recenti, alcuni movimenti hanno ridefinito il termine “rinnovamento” in un modo che non assomiglia affatto al processo di maturità spirituale descritto nelle Scritture. Il loro “rinnovamento” che produce emozioni incontrollate, e contrassegnato da ogni genere di manifestazioni sospette, ed è accompagnato da insegnamenti e pratiche extra-biblici o non biblici.

Questi sono alcuni degli insegnamenti e pratiche problematici promossi nell’ambito dei controversi movimenti di rinnovamento e risveglio: eccessiva enfasi alle esperienze carismatiche sopra le Scritture, false manifestazioni, falsi insegnamenti, false profezie, falsi segni e prodigi, ecc. Tuttavia, l’aspetto più pericoloso di questi movimenti è che essi hanno fatto sì che molti fraintendessero la verità sul ricevimento dello Spirito Santo e mettessero da parte il meraviglioso vangelo.
 
Pertanto, ogni volta che pregavo, pregavo seriamente di poter risolvere il problema del peccato. Io confessavo che avevo peccato ma le persone mi consideravano ancora come un angelo. Io pensavo di avere una fede buona, ma mi sbagliavo. Se non avessi riconosciuto il mio errore, non avrei potuto avere la possibilità di ricevere lo Spirito Santo.
Dopo di ciò, incontrai coloro che diffondevano il vangelo dell’acqua e dello Spirito e ricevetti il perdono per tutti i miei peccati credendo nelle parole di Dio. Ora io sono davvero felice. Io credo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e ho ricevuto lo Spirito Santo. Io ringrazio Dio. Io desidero che tutti i cristiani nel mondo credano nel meraviglioso vangelo e ricevano la presenza dello Spirito Santo. Io ringrazio nostro Signore.”
Qui abbiamo appreso che per ricevere lo Spirito Santo, noi abbiamo bisogno del vangelo dell’acqua e dello Spirito. Se volete essere perdonati per tutti i vostri peccati, dovete avere fede nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni. Guardiamo Efesini 4:5. “Un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo.” Qui è detto che c’è solo un Signore e un battesimo, in cui crediamo. Noi tutti dobbiamo credere nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce per ricevere la presenza dello Spirito Santo. Se non lo facciamo, allora lo Spirito Santo non dimorerà mai in noi.
Un tempo c’erano certi che insegnavano e credevano che il Movimento della Santità e della Purezza li avrebbe aiutati a ricevere lo Spirito Santo. Tuttavia, pensate che lo Spirito Santo dimori in noi se entriamo in tali movimenti? Avete ricevuto lo Spirito Santo per via del Movimento della Santità e della Purezza? Se ciò fosse possibile, allora voi sareste saggi a mantenere la fede. Ma se lo Spirito Santo è venuto su di voi per questa ragione, allora Gesù non avrebbe avuto bisogno di scendere a salvarci dai nostri peccati e non avrebbe avuto bisogno di essere battezzato da Giovanni né di essere crocifisso sulla Croce. 
Il ricevimento in presenza dello Spirito Santo è un dono dalla fede nel vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue, che ha portato il perdono per i vostri peccati. La presenza dello Santo Spirito è un dono garantito a coloro i cui peccati sono stati mondati e perdonati dal vero vangelo.
In questi giorni, tra quelli che indulgono nel Movimento del Rinnovamento/Risveglio, ci sono certi che credono che le preghiere approfondite di pentimento possono aiutarli a ricevere lo Spirito Santo. Essi dicono che anche se una persona ha il peccato nel suo cuore, se prega con pentimento, allora riceverà lo Spirito Santo.
Il Movimento Pentecostale-Carismatico, che si è diffuso in tutto il mondo, è nato negli Stati Uniti nell’800. Questo movimento sorse dopo la Rivoluzione industriale, quando l’etica e la morale della gente era crollata. Il movimento raggiunse il suo apice quando i cuori di molti erano desolati per via della Grande Depressione. Da quel momento, la fede basata sulle parole di Dio declinò e iniziò a sorgere un nuovo movimento religioso. Era il Movimento Pentecostale-Carismatico che era finalizzato a sperimentare fisicamente lo Spirito Santo (Dio) – a vedere le opere di Dio con gli occhi e a sperimentare la potenza delle parole di Dio con il corpo e con la mente.
Ma un difetto fatale in questo movimento è che esso allontana ulteriormente i credenti dalle parole di Dio ed esiste come religione che lotta per le benedizioni del corpo. Di conseguenza, i seguaci di questo nuovo movimento divennero sostenitori dello sciamanesimo. Ancora oggi, quelli che indulgono nel Movimento Pentecostale- Carismatico credono che se uno ha fede in Gesù diventerà ricco, le sue malattie saranno curate, sarà prospero in tutto, riceverà lo Spirito Santo e parlerà in lingue e avrà il potere di sanare gli altri. Il Movimento Pentecostale-Carismatico si è diffuso in tutto il mondo. Questo movimento è diventato una barriera per la fede nel meraviglioso vangelo e per la capacità di ottenere la presenza dello Spirito Santo. 
Il cristianesimo moderno si originò con le credenze di Lutero e di Calvino circa 500 anni fa. Ma all’interno dei confini del cristianesimo, lo studio biblico della presenza dello Spirito Santo non è stabilito in maniera solida. Il problema è che dall’inizio del cristianesimo moderno, la maggior parte dei cristiani ha creduto in Gesù senza riconoscere il significato del suo battesimo e morte sulla Croce. A peggiorare le cose, la gente ha iniziato a mettere in rilievo dottrine erronee del cristianesimo e a enfatizzare solo le esperienze corporee. Tutti i cristiani devono credere nel meraviglioso vangelo che dice che Gesù fu battezzato da Giovanni per togliere tutti i peccati del mondo e che fu crocifisso per essere giudicato per quei peccati. Questa fede vi farà ricevere lo Spirito Santo.
Oggi, il motivo per cui il cristianesimo è diventato così desolato è che la gente tende a ignorare la verità del battesimo che Gesù ricevette da Giovanni e del Suo sangue sulla Croce. Gesù ci dice di conoscere la verità. Credere nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce significa credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Se vuoi ricevere lo Spirito Santo, allora devi credere che quando Giovanni battezzò Gesù, i tuoi peccati furono passati su di Lui e che il Suo sangue fu il giudizio e il perdono per tutti i tuoi peccati. Allora riceverai lo Spirito Santo.
Molti cristiani credono solo nel sangue di Gesù come vangelo di redenzione. Ma quelli che credono solo nel Suo sangue possono essere liberati dal peccato? Possono farlo? Se pensi che possa essere così, forse hai solo una vaga conoscenza del vero significato del battesimo di Gesù. In quel caso c’è ancora il peccato nel tuo cuore. Solo quando colleghi il battesimo e il sangue di Gesù nella stessa fede puoi essere salvato dai tuoi peccati e ricevere lo Spirito Santo. La Bibbia dice che questo è il solo vero vangelo che ci aiuta a vincere il mondo. “Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza: lo Spirito, l’acqua e il sangue, e questi tre sono concordi” (1 Giovanni 5:8). Pertanto, noi dobbiamo sapere che, nel Suo desiderio di salvarci dai nostri peccati, Dio fece battezzare Gesù da Giovanni e poi Lo fece crocifiggere.
Il motivo per cui la maggior parte dei cristiani non ottiene il perdono dei peccati nonostante creda in Gesù è che essi non credono nel meraviglioso vangelo che fu adempiuto con il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e il Suo sangue sulla Croce. Quelli che credono in queste due cose saranno perdonati per i loro peccati e lo Spirito Santo dimorerà nei loro cuori.
Quando le persone si rendono conto che i loro peccati sono stati mondati, i loro cuori diventano pacifici e generosi come l’acqua calma. Nel momento in cui lo Spirito Santo abita nel cuore, la pace entra ed esce come un fiume dal suo cuore. Noi incontriamo nostro Signore credendo in questa verità e camminando con lo Spirito mentre diffondiamo il vangelo del ricevimento dello Spirito Santo. I nostri cuori non avevano mai avuto questo tipo di pace prima. Dal momento in cui iniziamo a credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, le nostre vite diventare serene e i nostri cuori diventano perfettamente gioiosi. Noi non possiamo allontanarci da questo meraviglioso vangelo. Lo Spirito Santo è sempre nei nostri cuori, spingendoci a diffondere la Sua parola e consentendo alla gente che vi crede di ricevere lo Spirito Santo. 
Poiché abbiamo creduto nel meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue sulla Croce, siamo stati benedetti dallo Spirito Santo. Ora dovete avere fede nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce per ricevere lo Spirito Santo. È importante che le persone in tutto il mondo inizino il processo di fede nella parola di Dio che Gesù fu battezzato da Giovanni per togliere tutti i peccati del mondo e che morì sulla Croce per essere giudicato per i loro peccati. Quando lo fanno, riceveranno finalmente lo Spirito Santo.