Sermoni

Subject 8 : Lo Spirito Santo

[8-14] (Atti 2:38) Qual è il vero pentimento per ricevere lo Spirito Santo?

(Atti 2:38)
“E Pietro disse: «Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo».”
 
 
Qual è il vero pentimento necessario per ricevere lo Spirito Santo?
È ritornare al meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito e credere nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce.

La Bibbia dice in Atti 2 che il sermone di Pietro commosse la gente profondamente e la fece pentire per i suoi peccati. Essi furono colpiti al cuore e dissero a Pietro e agli altri apostoli: “Che cosa dobbiamo fare?” Allora Pietro rispose: “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo” (Atti 2:38). 
Il sermone di Pietro ci mostra chiaramente che la fede nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito è indispensabile per ricevere lo Spirito Santo e ci mostra anche qual è il vero pentimento. Noi dobbiamo sapere che possiamo ricevere lo Spirito Santo insieme alla remissione dei peccati guardando da vicino le Scritture e credendo nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.
La prima cosa che dobbiamo avere per ricevere la presenza dello Spirito Santo è la fede nel pentimento biblico. Tuttavia, noi dobbiamo stare attenti a non definire questo pentimento come rammarico. Pentimento qui significa fede in Gesù Cristo. Noi possiamo vedere nella Bibbia che le persone già si rammaricarono di aver crocifisso il Signore. Essi si rammaricarono chiedendo a Pietro cosa dovessero fare e ammisero i loro peccati ancora prima che Pietro dicesse loro di pentirsi. Noi possiamo vedere da questo che il pentimento di cui parlava Pietro non era rammaricarsi del peccato o ammetterlo, ma portare Gesù Cristo nel cuore come proprio Salvatore e avere fede nel meraviglioso vangelo che Egli ci diede. Questa è la vera natura del pentimento.
L’amore di Gesù Cristo venne a noi prima che ci fosse rammarico in noi per i peccati nei nostri cuori. Questo significa che Gesù tolse i nostri peccati quando fu battezzato nel fiume Giordano, morì sulla Croce, e poi resuscitò dai morti. In questo modo, Egli ci mondò da tutti i nostri peccati e iniquità. 
Vero pentimento significa credere in questa verità. Pensate che i nostri peccati saranno andati per sempre, semplicemente se noi ci rammarichiamo per i nostri peccati e imploriamo? Questo non è il vero pentimento. Vero pentimento significa ricevere la remissione dei nostri peccati credendo nel meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue. La Bibbia dice che noi dobbiamo essere perdonati per i nostri peccati mediante il pentimento. Allo stesso modo, noi dobbiamo credere nel vangelo del battesimo di Gesù e nel Suo sangue per ricevere la completa remissione dei nostri peccati.
Pietro amministrava il battesimo “nel nome di Gesù Cristo” a quelli che credevano in Gesù. Gesù fu battezzato per caricarSi i peccati di tutta l’umanità. Il Suo battesimo e morte sulla Croce fu il completamento del meraviglioso vangelo che consente ai credenti di ricevere la presenza dello Spirito Santo (Matteo 3:15-17). L’umanità può essere santificata credendo nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce. In breve, quelli che hanno ricevuto la remissione dei peccati credendo nel vangelo hanno ricevuto lo Spirito Santo.
 
 
La preghiera può portare la presenza dello Spirito Santo?
 
Le persone non possono ricevere il perdono dei peccati e la presenza dello Spirito Santo per quanto preghino per riceverla. Per avere la presenza dello Spirito Santo, è necessario credere nel meraviglioso vangelo realizzato dal battesimo di Gesù e dal Suo sangue sulla Croce. Lo Spirito Santo di Dio è concesso solo a quelli i cui peccati sono stati completamente mondati.
La fede nel vangelo significa riconoscere Gesù Cristo come il vero Salvatore. Atti 2:38 dice: “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo”. L’apostolo Pietro disse che la presenza dello Spirito Santo è data a quelli che sono perdonati per i loro peccati attraverso la fede mediante il giusto pentimento. Il perdono dei peccati e il ricevimento della presenza dello Spirito Santo sono intrecciati. 
La Bibbia dice: “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo. Per voi infatti è la promessa e per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti ne chiamerà il Signore Dio nostro” (Atti 2:38-39).
Si può ricevere lo Spirito Santo solo a condizione che il cuore sia santificato e senza peccato. Pertanto, noi dobbiamo credere nel vangelo che Gesù Cristo ci diede. Noi dobbiamo diventare santificati dopo aver ottenuto il perdono per i nostri peccati credendo nel meraviglioso vangelo che dice che tutti i peccati del mondo furono mondati quando Gesù Cristo fu battezzato. Solo allora possiamo ricevere lo Spirito Santo. È volontà di Dio che lo Spirito Santo dimori nell’umanità. “Perché questa è la volontà di Dio, la vostra santificazione” (1 Tessalonicesi 4:3). 
Il vero perdono è dato non attraverso gli sforzi, i sacrifici o la bontà inerente, ma solo credendo nel meraviglioso vangelo di quello che Dio, la Santa Trinità, realizzò attraverso Giovanni Battista. Dio, la Santa Trinità, concede la presenza dello Spirito Santo a quelli che sono perdonati credendo nel meraviglioso vangelo.
Una folla di gente si sentì stringere il cuore quando udì quello che Pietro disse il giorno della Pentecoste. Essi gridarono, “Che cosa dobbiamo fare?” (Atti 2:37) Questo indica che essi avevano cambiato idea e ora credevano in Gesù come loro Salvatore. Essi erano salvati anche dai loro peccati credendo nel vero pentimento predicato da Pietro. Il perdono dei peccati fu dato a tutta l’umanità a seconda della loro fede nel meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue sulla Croce. 
Lo scopo del battesimo di Gesù fu di consentirGli di portare i peccati del mondo. La fede in questo è la condizione essenziale per ricevere lo Spirito Santo. Dio concede la presenza dello Spirito Santo a quelli che credono nel vangelo della verità basato sul battesimo di Gesù. “Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui” (Matteo 3:16). La venuta dello Spirito Santo il giorno della Pentecoste ha un rapporto speciale con la fede degli apostoli nel meraviglioso vangelo: Il battesimo di Gesù, la Sua morte sulla Croce e resurrezione.
Gli Atti dicono che le persone erano battezzate nel nome di Gesù e ricevevano lo Spirito Santo. Noi dobbiamo credere che ricevere la presenza dello Spirito Santo è un dono speciale da Dio. Per ricevere il dono dello Spirito Santo, tutti i nostri peccati devono essere mondati attraverso la fede nel battesimo di Gesù e nella morte sulla Croce. 
Secondo gli Atti, tutti quelli chi udirono il sermone di Pietro, in cui egli diceva: “Salvatevi da questa generazione perversa” (Atti 2:40), ascoltarono il suo consiglio e si fecero battezzare. Quello che apprendiamo dalla Bibbia è che gli apostoli nei giorni della Chiesa Primitiva ricevevano lo Spirito Santo sulla base della loro fede nel battesimo di Gesù Cristo e nel Suo sangue sulla Croce. Queste è la condizione essenziale per ricevere lo Spirito Santo. La fede nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce è indispensabile se si cerca il perdono del peccato.
 
 
La fede che ci conduce a ricevere lo Spirito Santo attraverso il vero pentimento 
 
Guardiamo Atti 3:19. “Pentitevi dunque e cambiate vita, perché siano cancellati i vostri peccati e così possano giungere i tempi della consolazione da parte del Signore.” Come dobbiamo definire il pentimento? Pensiamoci ancora.
Nella Bibbia, pentimento significa ritornare alla fede nella redenzione. In quei giorni, le persone si comportavano come se desiderassero e adorassero le cose che Dio aveva creato. Ma dopo essersi resi conto che Gesù Cristo li aveva salvati dai loro peccati con l’acqua e il Suo sangue, essi si convertirono. Questo è il pentimento biblico. Il vero pentimento è ritornare al meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Qual è il vero pentimento necessario per ricevere lo Spirito Santo? È credere nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce. “Possano giungere i tempi della consolazione da parte del Signore.” Se le persone hanno questa fede, vengono perdonate per i loro peccati e ricevono lo Spirito Santo. Poiché Gesù santificò tutti i peccatori nel mondo attraverso il Suo battesimo e sangue sulla Croce, noi dobbiamo credere in questo meraviglioso vangelo, ottenere la redenzione e ricevere lo Spirito Santo. 
Per credere in Gesù e ricevere la presenza dello Spirito Santo, i peccati devono essere passati su Gesù attraverso la fede nel Suo battesimo e morte sulla Croce. Noi dobbiamo credere che Gesù tolse tutti i nostri peccati e morì sulla Croce per essere giudicato per i nostri peccati. Questa è la fede corretta e il vero pentimento, che ci consente di avere la presenza dello Spirito Santo.
Lo Spirito Santo giunge su coloro che hanno il perdono di tutti i loro peccati. Perché Dio dà lo Spirito Santo in dono a quelli che hanno la redenzione? Perché lo Spirito Santo, essendo santo, vuole dimorare dentro di loro e sigillarli come Suoi figli.
Lo Spirito Santo è Dio. Il Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo sono un solo Dio. Essi sono tre Persone, ma sono lo stesso Dio per quelli che credono in Gesù. Il Padre ebbe un progetto per salvarci dai nostri peccati e così Gesù il Figlio venne in questo mondo, fu battezzato da Giovanni per togliere i peccati del mondo, morì sulla Croce, resuscitò dai morti il terzo giorno e salì in cielo. Lo Spirito Santo ci conduce a credere in questo meraviglioso vangelo testimoniando il battesimo di Gesù e il Suo sangue sulla Croce. 
Dio sigilla quelli che sono stati salvati attraverso lo Spirito Santo. Il Signore concede lo Spirito Santo a quelli che credono nel vangelo che Gesù tolse i peccati del mondo. Dio dà loro lo Spirito Santo come pegno per sigillarli come Suoi figli. Lo Spirito Santo è la prova finale della salvezza dal peccato a quelli che credono nel meraviglioso vangelo.
Quelli che hanno lo Spirito Santo sono figli del Signore. Quelli che hanno la presenza dello Spirito Santo si sentono sempre ristorati. Essi hanno una salda fede nelle parole di Dio, nel battesimo di Gesù e nel sangue sulla Croce. Essi sono davvero felici. Quelli che si pentono nel modo appropriato non hanno il peccato nei loro cuori e hanno la presenza dello Spirito Santo.
La Bibbia dice che c’è pentimento che porta il perdono dei peccati. Hai attraversato questo pentimento? Se ti penti e adotti le vere credenze, anche tu puoi ricevere il meraviglioso vangelo. Io ti consiglio di pentirti per i tuoi peccati e ricevere lo Spirito Santo. Sei pronto a pentirti e a credere nel meraviglioso vangelo che conduce alla presenza dello Spirito Santo?