Sermoni

Subject 8 : Lo Spirito Santo

[8-20] (Giovanni 20:21-23) La persona che ha la presenza dello Spirito Santo guida gli altri a ricevere lo Spirito Santo

(Giovanni 20:21-23)
“Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi». Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi».” 
 
 
Quale autorità diede il Signore ai giusti?
Egli diede loro l’autorità di perdonare i peccati di chiunque attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Giovanni capitolo 20 contiene un resoconto della resurrezione di Gesù. Nostro Signore resuscitò dai morti e disse ai Suoi discepoli: “Ricevete lo Spirito Santo.” I discepoli di Gesù ricevettero la presenza dello Spirito Santo in dono da Lui. Gesù diede la presenza dello Spirito Santo e la vita eterna a quelli che credettero che il Suo battesimo e sangue mondarono tutti i loro peccati. La Bibbia dice che il battesimo di Gesù è la figura della salvezza, che significa che il Suo battesimo salvò tutta l’umanità dai suoi peccati (1 Pietro 3:21).
 
 
Perché Gesù fu battezzato?
 
Perché Gesù fu battezzato da Giovanni? La risposta a questa domanda si può vedere chiaramente da quello che Gesù disse in Matteo 3:15, “Poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia.” Qui, “così” significa che Gesù tolse tutti i peccati del mondo quando fu battezzato. Il Suo battesimo fu adempiuto nello stesso modo in cui veniva condotta l’imposizione delle mani ai tempi del Vecchio Testamento. Lo scopo del Suo battesimo fu di passare i peccati del mondo su Gesù. 
Qual è il significato di “ogni giustizia?” Cosa implica la parola “conviene”? “Ogni giustizia” significa che conveniva che Gesù togliesse tutti i peccati del mondo attraverso il Suo battesimo. E “conviene” implica che tutto questo fu il modo più appropriato e giusto agli occhi di Dio.
Gesù tolse tutti i peccati dell’umanità attraverso il Suo battesimo e li purificò a tutti coloro che credevano in Lui. Gesù fu battezzato e crocifisso come giudizio per i loro peccati. Questo è il vangelo della remissione dei peccati. La giustizia di Dio è la remissione dei peccati che cancellò tutti i peccati dei peccatori. 
Se gli uomini percepiscono il mistero del battesimo di Gesù così come è scritto in Matteo 3:13-17, essi potranno ricevere la remissione dei peccati e anche lo Spirito Santo. Quello che Gesù fece nel Suo pubblico ministero - il Suo battesimo, crocifissione e resurrezione - fu fornirci la giusta via verso la salvezza, come predestinato da Dio. In questo modo, Gesù divenne il vero Salvatore di tutti i peccatori. Il vangelo del Suo battesimo e sangue è quello della salvezza, che mondò tutti i nostri peccati.
Gli uomini possono ricevere lo Spirito Santo solo quando conoscono e credono nel vangelo del battesimo e del sangue di Gesù. Poiché il battesimo di Gesù tolse tutti i peccati del mondo, i nostri peccati furono passati su di Lui. La Sua morte sulla Croce per conto dell’umanità fu la mia morte, e la Sua resurrezione la mia resurrezione. Di fatto, il battesimo di Gesù e il sangue sulla Croce è il vangelo della remissione dei peccati e del ricevimento dello Spirito Santo. 
Io spero che voi apprendiate il motivo del battesimo di Gesù e abbiate fede nel vangelo. Allora, i vostri peccati saranno cancellati e riceverete lo Spirito Santo. Perché Gesù fu battezzato? Fu per togliere tutti i peccati del mondo. “Poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia.” (Matteo 3:15). Amen, Alleluia!
Oggi, alcuni credono che parlare in lingue è la prova dell’aver ricevuto lo Spirito Santo. Tuttavia, la vera prova di ciò è la fede preziosa nel meraviglioso vangelo incisa nei cuori di quelli che hanno davvero ricevuto lo Spirito Santo.
 
 
Il Signore diede l’autorità di perdonare i peccati a tutti i giusti
 
Il Signore diede ai Suoi discepoli l’autorità di perdonare i peccati, dicendo: “A chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi” (Giovanni 20:23). Questo implica che quando i discepoli predicavano il vangelo dell’acqua e dello Spirito, i peccati di tutti coloro che ascoltavano e credevano erano perdonati. Tuttavia, questo non significa che essi potevano perdonare i peccati di chiunque, indipendentemente dalla loro fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. 
I discepoli di Gesù hanno l’autorità di perdonare i peccati di chiunque attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Pertanto, se essi insegnano quello che è scritto, noi dobbiamo credervi. Voi dovete credere che Gesù Cristo vi diede il vangelo dell’acqua e dello Spirito per mondare tutti i vostri peccati. Solo allora potete ottenere la remissione dei peccati e ricevere la presenza dello Spirito Santo. Gesù ci diede anche il potere di salvare tutti gli uomini dai loro peccati predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
 
 
Il potere del reggitore del mondo 
 
Nel passato, nel luogo dove vivevo, dovevamo passare con l’autobus su una strada non asfaltata. Le persone dovevano scendere dall’autobus in un punto e spingerlo su una collina. Una volta, il presidente della Corea venne alla cerimonia di apertura di una centrale termica su quella strada. La gente diede il benvenuto al presidente spazzando la strada e mettendo alberi lungo i lati quando sentì la notizia. Quando arrivò il giorno, le motociclette fecero strada e dietro di loro veniva la macchina del presidente. Folle di persone uscirono a salutarlo con le bandiere nazionali in mano. Si disse che il presidente notò: “Questa strada è troppo accidentata, dev’essere asfaltata.” Pochi giorni dopo, la strada fu asfaltata.
Cos’era successo? Una nota di sfuggita del presidente fu sufficiente per determinare questo drastico cambiamento nelle condizioni della strada. Il comando del presidente ha un potere tanto grande. Tuttavia, noi siamo ben consapevoli che il vangelo dell’acqua e dello Spirito concesso a noi da Cristo è molto più potente. Noi dobbiamo credere che questo vangelo ha il potere di liberarci da tutti i nostri peccati in tutta la loro vita.
 
 
La vera autorità di perdonare i peccati
 
“A chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi.” I discepoli di Gesù predicarono il vangelo che tutti i loro peccati erano perdonati. Essi dicevano alle persone: “Gesù ha cancellato tutti i peccati del mondo con il Suo battesimo e sangue. Non c’è niente di cui preoccuparsi. Anche se siete destinati al peccato nel futuro, Gesù ha già tolto tutti i vostri peccati giornalieri e ha sanguinato per voi sulla Croce dopo essere stato battezzato da Giovanni. Gesù vi ha salvati! Voi dovete credere in questo!” 
Ai peccatori era concessa la redenzione ascoltando e credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito attraverso i discepoli di Gesù. Gesù concesse ai Suoi discepoli l’autorità di perdonare i peccati attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Poiché i discepoli di Gesù predicarono il vangelo dell’acqua e dello Spirito a tutte le persone del mondo, i credenti poterono ricevere la remissione dei peccati. Gesù concesse loro questo dono insieme all’autorità di perdonare i peccati.
Molti hanno letto i libri che ho precedentemente pubblicato, e sono stati salvati dai loro peccati dopo averli letti. Alcuni hanno ammesso di essersi resi conto che il motivo per cui Gesù morì sulla Croce fu il risultato del Suo battesimo per togliere tutti i peccati del mondo, citando: “Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità” (Isaia 53:5). 
Dopo la Sua Resurrezione, Gesù disse ai Suoi discepoli: “Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi” (Giovanni 20:22-23). Gesù concesse loro l’autorità di perdonare i peccati degli uomini.
Noi eravamo destinati a confusione, al vuoto e al peccato prima di credere in questa verità. Tuttavia, ora che abbiamo fede nel battesimo e nel sangue di Gesù, e siamo liberi dal peccato, noi siamo quelli che predicano questo vangelo agli altri. Inoltre, nostro Signore diede la pace ai Suoi discepoli. Nostro Signore diede anche a noi la pace e la benedizione dello Spirito Santo. Per ricevere la pace e lo Spirito Santo da Dio, noi dobbiamo ricevere la remissione dei peccati credendo nel battesimo di Gesù e nel sangue sulla Croce.
Quello che ci libera dal peccato è la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Questa è la fede spirituale che ci porta beatitudini celesti. Ma la fede arbitraria basata sui pensieri umani lo conduce alla distruzione. Noi dobbiamo ottenere la redenzione credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e in tal modo ricevere lo Spirito Santo. Per avere tale fede, noi dobbiamo abbandonare i nostri pensieri terreni e rivolgere la nostra fede al vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Per avere la fede necessaria per ricevere lo Spirito Santo, bisogna accettare il vangelo che Gesù fu battezzato e crocifisso per noi. Il Signore ci fornì la remissione dei peccati, la pace e la presenza dello Spirito Santo perché noi crediamo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Egli diede ai Suoi discepoli la presenza dello Spirito Santo e l’autorità per perdonare i peccati di chiunque credesse nel vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Anche noi abbiamo ricevuto lo Spirito Santo credendo in questo vangelo. Il vangelo dell’acqua e dello Spirito ha aiutato molti altri a fare la stessa cosa. Quando noi predichiamo il vangelo ai nostri vicini e al mondo, a quelli che lo ricevono nel loro cuore viene concesso lo Spirito Santo. Se il vangelo che noi predichiamo non può consentire alle persone di ricevere lo Spirito Santo, non è il vero vangelo. D’altro lato, se il vangelo che noi predichiamo li può condurre a ricevere lo Spirito Santo, quel vangelo è genuino. 
Come dobbiamo essere benedetti e grati ad avere un tale vangelo! Il vangelo che è stato predicato da voi e me è proprio perfetto ed elevato. Ma purtroppo è difficile trovare una persona che conosce e crede davvero in questo vangelo oggi. Pertanto, noi dobbiamo predicare il vangelo in tutto il mondo. Noi dobbiamo aiutare le persone a ricevere lo Spirito Santo.
 
 
Quelli che sono ingannati da Satana a negare il vangelo dell’acqua e dello Spirito
 
Noi stiamo aiutando anche quelli che già credono in Gesù. Molti di loro ancora non hanno ricevuto lo Spirito Santo anche se credono in Gesù. Perciò noi li aiutiamo predicando il vangelo e in tal li aiutiamo a ricevere lo Spirito Santo.
Se un uomo non ha ricevuto lo Spirito Santo anche se crede in Gesù, possono esserci alcuni problemi nella sua fede. Solo quelli che hanno ricevuto lo Spirito Santo attraverso la loro fede in Gesù possono essere considerati persone che possiedono la vera fede. Pertanto, noi dobbiamo tutti conservare la fede che ci conduce a ricevere lo Spirito Santo. Noi dobbiamo conoscere il vangelo dell’acqua e dello Spirito, perché solo la verità di questo vangelo è ciò che ci consente di ricevere lo Spirito Santo.
Noi predichiamo il vangelo dell’acqua e dello Spirito in modo che altri possano ricevere lo Spirito Santo. Tuttavia, quelli che predicano il vangelo sono destinati a incontrare molte difficoltà. Alcuni cristiani pensano di poter ricevere lo Spirito Santo facendo sforzi per un periodo di tempo prolungato. Essi hanno molte esperienze confuse che sono ininfluenti per ricevere lo Spirito Santo. Pertanto occorre molto tempo e sacrificio per illuminarli con il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Chi non crederebbe nel vangelo dell’acqua e dello Spirito se tutti pensassero che si può ricevere lo Spirito Santo attraverso la fede in questo vangelo? Satana ingannò le persone con un diverso vangelo prima che venisse il vero vangelo. Tali persone si chiedono cos’altro c’è in cui credere quando essi già ritengono di credere nel vangelo di Gesù. Pertanto, essi giungono a negare e a rifiutare il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Molte persone oggi e in quest’epoca non accettano completamente il vero vangelo dell’acqua e dello Spirito, perché Satana le ha già accecate. Di conseguenza, essi pensano che credere in Gesù sia un compito semplice. Tuttavia, giungere a comprendere completamente la verità del vangelo non è affatto facile. Il vero vangelo dell’acqua e dello Spirito è velato da un falso vangelo. 
Le persone pensano che chiunque può entrare nel Regno del Cielo se frequenta la chiesa e professa di credere in Gesù. Molti credono che la presenza dello Spirito Santo sia concessa attraverso i loro sforzi, come la preghiera e il digiuno. Tuttavia, tali credenze sono lontane dalla verità del ricevere lo Spirito Santo. Essi pensano che parlare in lingue e altri miracoli siano segni del ricevimento dello Spirito Santo. 
In tal modo essi non comprendono di certo che per ricevere lo Spirito Santo, è necessario credere nel vero vangelo dell’acqua e dello Spirito. Tuttavia, la Bibbia dice che si può ricevere lo Spirito Santo solo credendo nella parola di Dio. Dio nascose il mistero del ricevimento dello Spirito Santo nelle Sue parole.
 
 
Quelli che vogliono la presenza dello Spirito Santo
 
Una volta io andai a Taiwan con alcuni dei nostri operai. Le persone lì ci chiesero libri sullo Spirito Santo. La stesa cosa accadde in Giappone e Russia. Il motivo per cui tanti vogliono libri sulla presenza dello Spirito è che le persone di oggi vogliono ardentemente ricevere la presenza dello Spirito Santo. Molti credono in Gesù e a volte sono incerti se hanno davvero ricevuto lo Spirito Santo, perché non hanno la presenza dello Spirito Santo. 
Ci sono tante persone che credono in Gesù e dichiarano di avere ricevuto lo Spirito Santo. Tuttavia, le persone che hanno ricevuto lo Spirito Santo permanentemente e per l’eternità sono rare. Molti non sono in grado di riceverlo nonostante la loro fede in Gesù, ed è per questo che lo desiderano ora.
Tra i cristiani del mondo, ci sono molti che pensano di aver sperimentato lo Spirito Santo. Alcuni dicono di aver incontrato Gesù nei loro sogni, e certi affermano di avere lo Spirito Santo dentro di loro perché hanno sperimentato la cacciata dei demoni. Di fatto, ci sono molte persone la cui fede è basata solo sull’esperienza personale. Tuttavia, raramente persone così hanno davvero ricevuto la presenza dello Spirito Santo attraverso la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Un tempo io ritenevo strano che non ci fossero libri in questo mondo sul conseguimento della presenza dello Spirito Santo attraverso la fede del puro vangelo dell’acqua e dello Spirito. Molti parlano delle loro esperienze con lo Spirito Santo, ma perché non ci sono libri sulla presenza dello Spirito Santo? Tali libri sono difficili da trovare, anche se si guarda in lungo e in largo nel mondo.
Quelli che insistono scorrettamente di aver ricevuto lo Spirito Santo dichiarano di aver incontrato Gesù in persona e di avere visitato i Regni del Cielo e dell’inferno. Essi insistono che Gesù abbia detto: “Sei venuto prima del tempo. Tu hai ancora molto da realizzare nel tuo mondo, per cui torna in fretta dov’eri.” Tale esperienza non è impossibile. Tuttavia, il Gesù che essi incontrarono poteva essere il vero Gesù? Gesù li avrebbe incontrati quando essi avevano ancora il peccato nei loro cuori? Gesù tollera un peccatore?
È vero che la maggior parte dei cristiani oggi non ha la presenza dello Spirito Santo anche se mantiene una certa fede in Gesù. Pertanto noi, quelli che hanno dentro lo Spirito Santo, dobbiamo diffondere il vangelo che condurrà altri a ricevere questo dono. Tutti devono ricevere lo Spirito Santo, e per farlo, la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito è essenziale. Perché solo credendo nel vangelo si può ricevere lo Spirito Santo. Attraverso il vangelo della verità che tutti noi conosciamo, possiamo ricevere il dono dello Spirito Santo da Dio.
Noi dobbiamo tutti ringraziare e lodare il Signore per averci dato il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Io ho sperimentato la gioia dello Spirito Santo mentre Egli mi persuadeva a scrivere questo libro. Quando questo libro verrà pubblicato, molti riceveranno la presenza dello Spirito Santo attraverso la loro fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. “Hai ricevuto lo Spirito Santo quando hai creduto?” (Atti 19:2) disse Paolo ai futuri discepoli a Efeso.
Tutti noi dobbiamo ricevere lo Spirito Santo. I cristiani in tutto il mondo sono soprattutto interessati a ricevere lo Spirito Santo in questo tempo turbolento nella storia del mondo. Io sto predicando il modo biblico per ricevere lo Spirito Santo, proprio come lo Spirito Santo mi guida a fare. Per vivere una vita soddisfacente, voi dovete credere nella verità della presenza dello Spirito Santo. Infatti questa è la vostra ultima possibilità per ricevere lo Spirito Santo nel profondo in vostro cuore. 
Io mi sento spinto a diffondere il vangelo che aiuta tutti a ricevere lo Spirito Santo perché Gesù Cristo mi diede il vangelo dell’acqua e dello Spirito e mi trasmise il dono dello Spirito Santo. 
 
 
Anche i Gentili devono avere fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito
 
La Bibbia riporta come i discepoli di Gesù fanno ricevere agli altri la presenza dello Spirito Santo. Anche i Gentili dovevano mantenere la stessa fede dei discepoli per ricevere lo Spirito Santo. Inoltre, i Gentili in particolare dovevano avere fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, che avevano i discepoli, per entrare nel mondo di Dio. Pertanto anche noi, che siamo Gentili,dobbiamo credere nel vero vangelo per ricevere lo Spirito Santo. Dio mandò Pietro da Cornelio, che era un Gentile, perché fosse illuminato con il vangelo dell’acqua e dello Spirito, che è necessario per ricevere lo Spirito Santo.
I credenti ebrei furono meravigliati di udire che il dono dello Spirito Santo era stato riversato anche sui Gentili. Quando Pietro ritornò alla chiesa di Gerusalemme dopo aver predicato il vangelo dell’acqua e dello Spirito, quelli che erano circoncisi lo criticarono. «Sei entrato in casa di uomini non circoncisi e hai mangiato insieme con loro!» (Atti 11:3) Ma Pietro spiegò tutto a loro dall’inizio. 
La sua spiegazione è ben contenuta in Atti 11:5-17. “Io mi trovavo in preghiera nella città di Giaffa e vidi in estasi una visione: un oggetto, simile a una grande tovaglia, scendeva come calato dal cielo per i quattro capi e giunse fino a me. Fissandolo con attenzione, vidi in esso quadrupedi, fiere e rettili della terra e uccelli del cielo. E sentii una voce che mi diceva: Pietro, àlzati, uccidi e mangia! Risposi: Non sia mai, Signore, poiché nulla di profano e di immondo è entrato mai nella mia bocca. Ribattè nuovamente la voce dal cielo: Quello che Dio ha purificato, tu non considerarlo profano. Questo avvenne per tre volte e poi tutto fu risollevato di nuovo nel cielo. Ed ecco, in quell’istante, tre uomini giunsero alla casa dove eravamo, mandati da Cesarèa a cercarmi. Lo Spirito mi disse di andare con loro senza esitare. Vennero con me anche questi sei fratelli ed entrammo in casa di quell’uomo. Egli ci raccontò che aveva visto un angelo presentarsi in casa sua e dirgli: Manda a Giaffa e fà venire Simone detto anche Pietro; egli ti dirà parole per mezzo delle quali sarai salvato tu e tutta la tua famiglia. Avevo appena cominciato a parlare quando lo Spirito Santo scese su di loro, come in principio era sceso su di noi. Mi ricordai allora di quella parola del Signore che diceva: Giovanni battezzò con acqua, voi invece sarete battezzati in Spirito Santo. Se dunque Dio ha dato a loro lo stesso dono che a noi per aver creduto nel Signore Gesù Cristo, chi ero io per porre impedimento a Dio?” 
Pietro disse che egli non solo andò dagli uomini non circoncisi e mangiò con loro, ma raccontò loro anche il vangelo grazie alla guida dello Spirito Santo. Quando essi udirono queste cose si azzittirono, e glorificarono Dio, che concedeva pentimento e vita a tutti loro - Cornelio, i suoi parenti e i suoi amici stretti.
 
 
Il vangelo apostolico per ricevere lo Spirito Santo 
 
Qual è la difficile missione degli apostoli?
Predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito perché loro ricevano lo Spirito Santo.

Gli Apostoli predicarono veramente il vangelo dell’acqua e dello Spirito? Noi dobbiamo prima avere conferma se l’apostolo Pietro credeva nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Nella Bibbia, Pietro dice: “Figura, questa, del battesimo, che ora salva voi” (1 Pietro 3:21). L’apostolo Pietro credeva davvero che Gesù salvò tutti i peccatori dai loro peccati quando fu battezzato e morì sulla Croce. Egli credeva anche che quando Gesù fu battezzato (Matteo 3:15), tutti i peccati furono passati su di Lui, che Egli fu crocifisso e poi resuscitò per salvare tutti noi. 
Oggi ci sono persone che hanno la stessa fede di Pietro. Quelli che predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito sono coloro che predicano lo stesso vangelo di Pietro. Questa verità è sufficiente a consentire agli ascoltatori di ricevere la presenza dello Spirito Santo. 
Proprio come molti ricevettero lo Spirito Santo quando Pietro predicò il vangelo dell’acqua e dello Spirito, anche noi vediamo persone che credono nel vangelo e ricevono lo Spirito Santo quando predichiamo la stessa verità. Uno non riceve lo Spirito Santo credendo vagamente che andrà al cielo se solo crede in Gesù come suo Signore, ma piuttosto credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. 
Pietro un tempo considerava i Gentili poco più che insetti che strisciano sulla terra. Secondo la legge, essi erano come animali impuri prima che Gesù fosse battezzato, morisse sulla Croce e resuscitasse. Tuttavia, anche i Gentili potevano essere benedetti dalla presenza dello Spirito Santo credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Così una voce parlò a Pietro, dicendo: “Ciò che Dio ha purificato, tu non chiamarlo più profano” (Atti 10:15).
Noi, come Gentili, non potemmo mai ricevere lo Spirito Santo ma possiamo avere la presenza dello Spirito Santo avendo fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Quando noi predichiamo il vangelo pazientemente alle persone piene dei propri pensieri, spesso noi vediamo che giungono a credere nel vangelo e ricevere alla fine lo Spirito Santo. Noi possiamo anche vederli confessare che non hanno il peccato nei loro cuori dopo essere giunti a credere nel battesimo e nel sangue di Gesù. Solo allora lo Spirito Santo dimora in loro.
Il nostro scopo nel predicare questo vangelo non è semplicemente farlo comprendere agli altri, ma condurli a ricevere lo Spirito Santo. Il fatto che quelli che credono nel vangelo che noi predichiamo sono perdonati per tutti i loro peccati è molto significativo. E il fatto che essi ricevono la presenza dello Spirito Santo allo stesso tempo è anche più importante. Noi non solo predichiamo il vangelo agli uomini del mondo, ma facciamo anche un passo oltre e li guidiamo a ricevere lo Spirito Santo allo stesso tempo. 
Noi dobbiamo predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito in questo contesto a quelli che ne hanno bisogno. Se noi dovessimo fermarci dopo avere semplicemente predicato il vangelo, tutto il senso delle nostre fatiche si perderebbe. Noi dobbiamo essere consapevoli che questo vangelo conduce le persone ad avere la presenza dello Spirito Santo. Quando noi predichiamo il vangelo tenendo questo in mente, le fiamme dello Spirito Santo si diffonderanno come incendio indomabile in tutto il mondo.
Quando un evangelista crede che questo vangelo può guidare gli uomini del mondo a ricevere lo Spirito Santo, giunge a sentirsi ardentemente consapevole che il Suo ministero non riguarda semplicemente persuadere le persone a credere in Gesù Cristo, ma anche aiutarle a ricevere la presenza dello Spirito Santo. Pertanto è molto importante per noi predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito questa volta. 
Uno deve solo ascoltare con le sue orecchie e credere con il suo cuore nel vangelo che noi predichiamo per ricevere lo Spirito Santo. Chiaramente, il vangelo che noi stiamo predicando ha una grande influenza sulle vite delle persone. La potenza del vangelo è l’autorità e la benedizione date da Dio.
Pietro fu un evangelista degli Ebrei, mentre Paolo lo fu dei Gentili. Mentre Pietro pregava sul tetto di una casa, vide il Cielo aperto e un oggetto come un grande foglio legato ai quattro angoli scese su di lui. In esso vi erano tutti i tipi di animali impuri che la Bibbia diceva che erano vietati da mangiare.
Pietro non aveva mai mangiato niente di profano o di impuro. Tuttavia, Dio gli ordinò di ucciderli e mangiarli. Pietro rifiutò, dicendo: “No davvero, Signore! poiché io non ho mai mangiato nulla di profano e di immondo!” E una voce gli parlò: “Ciò che Dio ha purificato, tu non chiamarlo più profano.” Cosa suggerisce ciò? Dio sta dicendo che Gesù mondò tutti i peccati del mondo, anche dei Gentili, quando fu battezzato e morì sulla Croce.
Il significato spirituale dell’ordine di Dio per lui di uccidere e mangiare gli animali impuri fu di insegnare a Pietro che anche i Gentili possono diventare figli di Dio credendo che Gesù fu mandato in questo mondo, battezzato per togliere tutti i nostri peccati e crocifisso per essere giudicato per loro. 
Pietro stava ancora seguendo i regolamenti della legge invece di vederli con gli occhi spirituali della fede, anche dopo aver ricevuto lo Spirito. Ma Pietro si pentì e credette che Dio aveva già mondato anche i peccati dei Gentili. Pietro giunse a rendersi conto delle ricchezze del meraviglioso vangelo più profondamente. Egli vedeva lo Spirito Santo scendere sui suoi ascoltatori quando predicava le parole di Dio.
Come potremmo discernere se gli evangelisti di oggi hanno ricevuto lo Spirito Santo o meno? Dipende se accettano il vangelo dell’acqua e dello Spirito. La persona che crede nel meraviglioso vangelo come è quando un evangelista predica le parole di Dio ha ricevuto la presenza dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo che dimora nel cuore dell’evangelista giunge anche a dimorare in lui. L’evangelista e l’ascoltatore giungeranno ad avere amicizia tra loro come amici d’infanzia. Essi vedranno l’amore di Dio dimorare tra loro. L’evangelista vedrà l’ascoltatore diventare una persona di Dio accettando il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Quando noi predichiamo il vangelo, possiamo vedere lo Spirito Santo scendere sui credenti appena essi credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Non è un’esperienza separata dalla salvezza. Questo è il motivo primario per cui noi dobbiamo predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Il vangelo che noi predichiamo conduce gli altri a ricevere lo Spirito Santo. 
Quelli che hanno la presenza dello Spirito Santo sono figli di Dio. Il vangelo dell’acqua e dello Spirito non è una dottrina teorica di una denominazione, e pertanto quando noi predichiamo questo agli altri, essi giungono ad avere fede, ricevono lo Spirito Santo e diventano figli di Dio. Quanto è grande questa benedizione! Che vangelo straordinario! E com’è meravigliosa la Sua opera! Quelli che predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito aiutano a costruire il Regno di Dio. Noi predichiamo semplicemente il vangelo, ma essi ricevono lo Spirito Santo.
Alcuni pensano che credere in Gesù è una cosa e ricevere lo Spirito Santo è un’altra. Pertanto, i cristiani pregano ancora per lo Spirito Santo. Tuttavia, la Bibbia dice che lo Spirito Santo viene su quelli che ascoltano e credono nel vangelo predicato dai Suoi servi. Le persone in tutto il mondo bramano lo Spirito Santo. Il vangelo che noi predichiamo li conduce a soddisfare il loro desiderio. Ecco perché noi abbiamo la responsabilità di diffondere il vangelo in tutto il mondo. Noi siamo figli del Padre e Suoi eredi, che sono fedeli alla Sua Grande Commissione.
Noi dobbiamo predicare il vangelo con fede tenendo in mente che la nostra missione è consentire alla gente di ricevere lo Spirito Santo. Il vangelo dell’acqua e dello Spirito è qualcosa in cui gli evangelisti devono davvero credere prima di predicarlo agli altri. Allora i loro ascoltatori riceveranno lo Spirito Santo attraverso la loro fede nel vangelo. In questo modo, noi possiamo ispirare la vita eterna in tutti quelli che credono nel vangelo. Il nostro obiettivo è farli liberare dal potere dell’oscurità e convogliarli nel Regno di Dio. Gli evangelisti trasferiscono i peccatori destinati a morire sotto il potere dell’oscurità nel Regno del Figlio di Dio. È un’opera molto importante trasformare i peccatori in figli di Dio.
Molti non conoscono la chiave per ricevere lo Spirito Santo e cercano di riceverLo con i loro sforzi. Tuttavia, questo si dimostrerà inutile. Solo la fede nel vangelo è necessaria, perché la fede libera da tutti i peccati.
Come hai ricevuto lo Spirito Santo? Attraverso la preghiera? O forse attraverso l’imposizione delle mani? No, non è questo il modo. Noi riceviamo lo Spirito Santo solo quando crediamo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Noi dobbiamo pregare e predicare il vangelo in modo che tutte le persone del mondo possano ricevere lo Spirito Santo.
La parola “apostolo” significa “uno che è inviato da Dio.” Cosa fanno gli apostoli? Essi predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito in modo che le persone possano ricevere lo Spirito Santo. Non vorresti anche tu assumerti questa mansione insieme a noi? Noi tutti dobbiamo avere la presenza dello Spirito Santo e predicarlo a tutti gli uomini. Alleluia! Lodate la verità assoluta del vangelo che il Signore ci ha dato per ricevere lo Spirito Santo!