Sermoni

Subject 10 : L’Apocalisse (Commentari sull’Apocalisse)

[Capitolo 3-4] (Apocalisse 3:7-13) I Servi e i Santi di Dio Che Compiacciono il Suo Cuore

(Apocalisse 3:7-13)
 
 
Ci Sono Ancora Chiese Come la Chiesa di Filadelfia in Questo Mondo
 
Dio ci dice qui che tra le sette chiese in Asia, la chiesa più lodata e amata dal Signore era la Chiesa di Filadelfia. 
Anche nell’era odierna, possiamo vedere che Dio, che parlò alle sette chiese in Asia, vuole che le Sue chiese siano come la Chiesa di Filadelfia, per operare attraverso loro ed essere compiaciuto da loro. Anche ai tempi d’oggi, le chiese che sono lodate da Dio predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
Ora come allora, i santi che sono fedeli a Dio, anche se la loro capacità è limitata, appartengono alle chiese che diffondono il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Dio è compiaciuto da tali operai. Può darsi che nessuno di loro sia in grado di scacciare i demoni con l’imposizione delle mani o di profetizzare. Può anche darsi che nessuno di loro sia particolarmente dotato nel parlare, né fornito del potere di persuasione. L’unica cosa che fanno è credere e predicare che solo Gesù ha mondato tutti i nostri peccati una volta per tutte caricando i peccati dell’umanità su di Sé con il Suo battesimo ricevuto da Giovanni, e che tutto il nostro giudizio del peccato fu passato su Cristo con il Suo sangue sulla Croce. 
Questi operai non sono niente di più dei credenti che seguono il Signore, Lo venerano, e obbediscono alla Sua volontà con la loro fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Quelli che predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito non sono materialmente ricchi. Né hanno qualche altro dono. Tutto ciò che hanno è la loro fede e passione nel predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Essi credono che compiere quest’opera di diffondere il vangelo è ciò che compiace il cuore del Signore, perché il Signore fu di fatto battezzato da Giovanni, crocifisso sulla Croce, e risorse dai morti per far scomparire tutti i nostri peccati. Quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito ringraziano solo il Signore e seguono solo Lui.
Tutto ciò che vogliamo è che questo vangelo dell’acqua e dello Spirito si diffonda a tutti, e che tutti siano liberati da tutti i loro peccati. Dio ci ha meravigliosamente consentito di predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito in tutto il mondo, e ci ha benedetti in modo che nascessero molti frutti. E ci ha anche dato la fede con cui possiamo abbracciare il nostro martirio negli ultimi tempi, e la benedizione del nostro rapimento e della vita nel Regno Millenario. Dio ci ha consentito di essere martirizzati per il Signore, e ci ha consentito di prendere parte alla prima resurrezione e di essere rivestiti nella gloria del Cielo.
Quelli di noi che sono ora dediti alla predicazione del vangelo dell’acqua e dello Spirito appartengono alla chiesa diletta di Dio.
Pensiamo a come possiamo diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito in tutto il mondo. Dio disse alle Sue chiese che la porta alla predicazione del vangelo è già stata aperta. Poiché nessuno può fermare quello che Dio ha stabilito, Egli senz’altro adempirà tutto.
Dio ha consentito a quelli di noi che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito di predicare questo vangelo del Suo battesimo al mondo intero. Anche oggi, le Sue chiese sono ancora benedette per operare per la diffusione del vangelo dell’acqua e dello Spirito su questa terra. Quando si guardano le loro capacità individuali, esse possono essere piene di difetti. Ma poiché nei loro cuori si trova il loro amore per il vangelo dell’acqua e dello Spirito, Dio li sorregge saldamente e opera attraverso loro. 
Che ci siano ancora chiese come queste su questa terra è una grande speranza per il mondo. A loro ha affidato il compito di diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito, e ha anche assicurato che nessuno possa fermare quello che esse fanno. Esse stanno predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito ovunque nel mondo, e questo vangelo viene in tal modo diffuso in tutto il mondo. Dio li rafforza, li protegge, e lavora con loro. Noi ora vedremo che Dio benedice quelli che si uniscono a quest’opera e diffondono il vangelo dell’acqua e dello Spirito in tutte le nazioni del mondo, sia spiritualmente che fisicamente.
Noi stiamo predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito in ogni angolo di questo mondo con i nostri libri cartacei ed elettronici. Noi facciamo questo fino alla fine di questo mondo, e anche il Signore continuerà ad operare attraverso noi finché il Regno di Cristo si realizzi su questa terra. Dio ci consentirà di predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito ai 60 miliardi di persone del mondo con la nostra letteratura. Che Dio benedica tutti noi!
Perché compiamo le opere che compiacciono Dio, dobbiamo prepararci sempre per la guerra spirituale. Pertanto, io chiedo a Dio che sorregga forte e benedica tutti i Suoi servi. Non c’è nessuno che sia fedele come nostro Signore. Io credo che non ci sia altra verità in questo mondo, neanche una, che possa portarci la chiara e perfetta salvezza che il vero vangelo in cui crediamo, il vangelo dell’acqua e dello Spirito, ci ha portato. 
 
 
Il Libro dell’Apocalisse È la Parola Benedetta di Dio Data a Quelli Che Vincono
 
Dio ci disse, “a chi vince io darò da mangiare dell’albero della vita”. Questa verità significa che Dio consentirà a tali persone di vivere nel Suo Regno Millenario. “Chi vince” qui si riferisce a quelli che difendono la loro fede combattendo contro l’Anticristo con la verità negli ultimi tempi, e, per i tempi odierni, quelli che combattono e vincono i seguaci del falso vangelo con la loro fede nella Parola di verità. Noi dobbiamo vincere il male con il bene predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito a tutto il mondo. Noi dobbiamo combattere e vincere tutti i bugiardi e le false dottrine con la nostra fede nella Parola dell’acqua e dello Spirito.
Per combattere e vincere i bugiardi, noi dobbiamo sempre rimuginare sul vangelo Parola dell’acqua e dello Spirito. Se noi crediamo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito ora e siamo mondati da tutti i nostri peccati, la nostra battaglia contro i bugiardi inizierebbe fin da questo momento. Quelli che credono nel vero vangelo combattono e vincono quelli che hanno il falso vangelo.
Noi dobbiamo predicare sempre il vangelo dell’acqua e dello Spirito a questi seguaci del falso vangelo. Perché? Perché il potere del vangelo dell’acqua e dello Spirito può distruggere la loro falsa fede e portarli alla nuova vita. La Bibbia ci dice vi vincere il male con il bene. Pertanto, noi non dobbiamo mai rinunciare alla nostra buona lotta di spiritualità che salva queste anime dai loro peccati.
Nella nostra lotta spirituale si trova la benedizione della salvezza delle anime. Combattendo sempre e vincendo i bugiardi con la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, noi possiamo dare tutti i frutti della vita eterna a Dio.
 
 
Il Signore Ci Disse di Imparare dalla Parabola dell’Albero di Fico
 
L’albero di fico simboleggia la nazione di Israele. Poiché ogni nazione ha il suo fiore o albero nazionale, per Israele è l’albero di fico che lo simboleggia. Voi dovete rendervi conto che quando a Israele si ispessiranno le foglie, gli ultimi tempi saranno molto vicini al mondo. La Bibbia ci dice che il Signore ritornerà quando la nazione di Israele sarà ricostruita su questa terra e diverrà potente.
In questi giorni i giornali sono pieni delle storie riguardanti il conflitto tra Israeliani e Palestinesi. Israele è ora in possesso del suo territorio storico ed è divenuta una grande potenza. Il futuro di Israele ora dipende tutto da Dio. Che Israele si sollevi o cada in futuro si adempirà tutto secondo la Parola di Dio. E quando Israele sparirà da questa terra, voi dovete rendervi conto che è allora che la seconda venuta del Signore si compirà su questa terra. Come dice la Bibbia che il Signore ritornerà quando le foglie dell’albero di fico si ispessiranno, Egli predice la fine di questo mondo attraverso la ricostruzione e la prosperità di Israele. A predire gli ultimi tempi saranno anche i disastri che piagheranno l’ambiente naturale del mondo.
Dio disse a tutti di avere e di conservare la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Tutti i disegni di Dio sono concentrati sulla fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Pertanto, quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito sono salvati da tutti i loro peccati. Il Signore ci disse, “Vegliate e pregate in ogni momento, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che deve accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo” (Luca 21:36). Con la nostra sola forza, noi non possiamo sfuggire dalla Tribolazione che deve venire. Ma credendo nella Parola di Dio, noi possiamo vincerla. Noi ora ci troviamo in una situazione in cui dobbiamo preparare la nostra fede del martirio per il tempo della Tribolazione che si avvicina.
Se i cristiani pensano che non saranno nella Grande Tribolazione quando verranno gli ultimi tempi, la loro fede è in grave errore. Noi non dobbiamo credere nella dottrina del rapimento pre-tribolazione. Questa dottrina si allontana dalla verità della Bibbia, perché le Scritture, specialmente dal Libro dell’Apocalisse, ci dicono che il martirio dei santi verrà quando saranno passati i primi tre anni e mezzo del periodo di sette anni della Tribolazione. Per i santi, pensare che non entreranno nel periodo di sette anni della Grande Tribolazione li porterà a una fede molto pericolosa e travisata. Voi dovete rendervi conto che quelli che credono in Gesù saranno nel mezzo della Grande Tribolazione.
In considerazione della complessiva Parola di Dio, per quanto tempo i giusti rimarranno in questo mondo? Essi rimarranno su questa terra finché Satana pretenderà che i peccatori ricevano il suo marchio e i santi saranno martirizzati dall’esercito dell’Anticristo. Questa è la verità rivelata da Dio, e la fede appropriata.
 
 
La Grande Lotta Spirituale a Venire Negli Ultimi Tempi
 
Il risultato della fede dei giusti è chiaramente dimostrato nella Grande Tribolazione consentita da Dio. Voi dovete rendervi conto che senza la vostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, non conquisterete la vera vittoria nella vostra lotta contro Satana negli ultimi tempi. Ma allo stesso tempo, voi dovete anche rendervi conto chiaramente che la vittoria finale apparterrà ai giusti, poiché con la loro fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito essi diverranno i veri vincitori anche se la fine del mondo si avvicina. Pertanto, noi dobbiamo completare l’opera di predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito in tutto il mondo prima dell’arrivo degli ultimi tempi.
Noi dobbiamo compiacere nostro Signore credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Noi abbiamo con noi il vangelo dell’acqua e dello Spirito, la Parola di fede che può darci la vittoria finale. Dio sta chiaramente preannunciano al mondo la sua fine. Noi dobbiamo anche renderci conto che il Signore ritornerà in quel tempo, che solleverà i santi in cielo, e che porterà grandi dolori a quelli che rimarranno ancora in questo mondo fino ad allora. Pertanto, noi dobbiamo ricevere gli ultimi tempi credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, armati della vera fede. Dio ha detto a quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito di attendere il Regno Millenario in fede, proprio come disse al tempo di Noè che la fine del mondo sarebbe venuta mentre la gente mangiava e beveva.
Senza credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, la gente non può risolvere tutti i problemi degli ultimi tempi del mondo. Noi dobbiamo credere senza esitazione nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Quelli che non credono in questo vangelo dell’acqua e dello Spirito non possono essere affatto tollerati da Dio. Dio porterà le più spaventose piaghe a questo mondo nello stadio finale degli ultimi tempi. Poiché quelli che non credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito non possono sfuggire al giusto giudizio di Dio, essi devono credere in questo vangelo ora. 
Per evitare il giudizio di Dio, pertanto, è assolutamente necessario per tutti imparare il vangelo dell’acqua e dello Spirito e credere in esso con tutto il cuore. La verità della salvezza che è essenziale per tutti è il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Non c’è altro vangelo vero davanti a Dio che questo vangelo dell’acqua e dello Spirito. Più che mai in passato, questo mondo ora ha il bisogno indispensabile del vangelo dell’acqua e dello Spirito, perché vive sprofondato nel peccato con la sua cultura del peccato.
Poiché non c’è più garanzia per il futuro in quest’ultima era, la gente ora vive ogni giorno commettendo peccati e perseguendo solo il suo piacere. La vera speranza per l’umanità si trova nella Parola del vangelo dell’acqua e dello Spirito, e solo questa Parola può darci la nostra vera speranza. Tuttavia questo mondo è diventato un mondo che non ricerca Dio. Poiché voi siete nel peccato e presto sarete giudicati da Dio per i vostri peccati, dovete credere con tutto il vostro cuore nel vangelo dell’acqua e dello Spirito dato da Gesù. Allora potrete essere liberati dal giudizio spaventoso di Dio. La Bibbia ammonisce tutti a pentirsi dei loro peccati, a ritornare a Dio, e a ricevere il vangelo dell’acqua e dello Spirito.
La fine del mondo è un tempo in cui la gente, dopo aver mangiato e dormito nel peccato, entrerà nel lago di fuoco e zolfo senza neanche essersene accorta. 
La gente deve ricevere la salvezza del peccato data da Dio, ma senza conoscere il vangelo dell’acqua e dello Spirito, come potrebbe essere liberata dai peccati? Tutti devono sapere che riceveranno lo spaventoso giudizio di Dio a causa dei loro peccati, e si rendono conto che il vangelo dell’acqua e dello Spirito è la verità della redenzione e la Parola della benedizione.
La Bibbia non ci dice in quale giorno e ora esatta verrà la fine del mondo. Nascondere l’ora della fine del mondo è scelta saggia di Dio. Se Dio rivelasse quest’ora della fine, ciò porterebbe grandi sventure. È per questo che Dio nascose il giorno del giudizio alla gente. Ma quando verrà il tempo stabilito da Dio, ogni cosa sarà da Lui adempiuta, e inizierà un mondo completamente nuovo.
Dio disse nel passaggio principale: “Siccome hai osservato la mia esortazione alla costanza, anch’io ti preserverò dall’ora della tentazione che sta per venire sul mondo intero, per mettere alla prova gli abitanti della terra.” Questa Parola è la promessa di Dio che salverà i santi dalle sette piaghe che verranno su questo mondo dopo il loro martirio. Questo non significa, tuttavia, che Egli dispenserà i santi dall’essere martirizzati o perseguitati dall’Anticristo negli ultimi tempi. Un vasto numero di persone affronterà il giudizio spaventoso di Dio per non aver creduto nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e non aver ricevuto la remissione dei peccati. Di conseguenza, le loro anime peccaminose cadranno all’inferno. Ma Dio consentirà il martirio ai santi prima, perché questo martirio è ciò che li libererà dalle terribili piaghe.
 
 
Quale Tipo di Marchio Riceveranno le Persone Negli Ultimi Tempi della Tribolazione?
 
La Bibbia ci dice che le persone riceveranno il marchio che porta il nome dell’Anticristo. Ma la Parola dell’Apocalisse ci dice anche che quelli che riceveranno il marchio del nome dell’Anticristo sulla fronte o mano destra saranno gettati nel lago di fuoco e zolfo. Ricevendo questo marchio del nome dell’Anticristo, essi si trasformeranno per sempre nei servi di Satana. Il lago di fuoco e zolfo è riservato a quelli che sono nel peccato.
L’era della grazia, quando le persone possono essere salvate dai loro peccati attraverso la fede, sta ora per passare. La Bibbia riferisce che un numero immenso di martiri sorgerà negli ultimi tempi. Poiché i nomi di questi martiri sono scritti nel Libro della Vita, essi automaticamente respingeranno il marchio del nome dell’Anticristo.
Dio ci dice che quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito saranno tutti martirizzati in questo tempo. Essi saranno martirizzati per il loro rifiuto di ricevere il marchio di Satana. Quelli che sono diventati giusti non devono temere il martirio degli ultimi tempi, ma piuttosto, devono ringraziare Dio per il Regno Millenario che li attende dopo il loro martirio.
Poiché ricevere il marchio del nome dell’Anticristo è un atto sedizioso che tradisce nostro Signore, noi dobbiamo respingerlo. Noi possiamo tutti elevarci al nostro martirio, perché conservare la nostra fede in Dio in questo tempo significa dare gloria a Dio. Nostro Signore ci ha detto che darà ai santi la forza di superare tutte le difficoltà.
 
 
In che Modo e Fino a Quando la Chiesa di Dio Deve Predicare il Vangelo dell’Acqua e dello Spirito? 
 
Per quanto tempo nostro Signore ci ha concesso di diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito? La risposta è fino al tempo del nostro martirio nella Grande Tribolazione. Dio ha spalancato la porta della predicazione del vangelo per i giusti, in modo che possano predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito fino ad allora. Fino a questo tempo del loro martirio, i giusti continueranno a predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Questo sarà poi seguito dalle terribili piaghe su questa terra.
Proprio ora, i giusti e i peccatori allo stesso modo vivono circondati dalla bella natura data dal Signore. Fino all’arrivo del tempo della Tribolazione, i giusti devono mantenere la loro fede pura e attendere il Signore, avendo predicato tutto il vangelo dell’acqua e dello Spirito. I giusti devono coltivare il vangelo.
Negli ultimi tempi, quando il marchio della Bestia ci sarà imposto, noi dobbiamo combattere e vincere la gente del mondo con la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito dato da nostro Signore. Quando saremo martirizzati dall’Anticristo negli ultimi tempi, la nostra fede trionferà. Tutte le vite dei giusti dipendono dal Signore. Se essi credono nella Parola del Signore, che li preserverà dall’ora della prova, e predicano il vangelo fino alla fine del mondo, Dio darà loro la vita della vittoria. I giusti devono predicare il vangelo della vera salvezza ovunque, oggi e domani. 
Noi dobbiamo tutti attendere il ritorno di nostro Signore ed essere fedeli a Lui per le ricompense che ci attendono quando il Regno Millenario ci verrà portato. Quando il Signore ritornerà su questa terra, il Regno Millenario sarà dato ai giusti. I giusti saranno allora rivestiti nella gloria di Dio insieme al Signore. 
Ma per ora, noi dobbiamo continuare a predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito mentre siamo su questa terra, fino all’ultimo momento in cui non saremo più in grado di farlo. Il vangelo che salva i peccatori dai loro peccati, il vangelo dell’acqua e dello Spirito, è il vangelo della vera redenzione dal peccato. 
Avendo vissuto fino alla fine del mondo predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito su questa terra, i giusti incontreranno il Signore, regneranno per mille anni, e quando il Regno Millenario sarà finito, entreranno nel Regno eterno di Dio e vivranno con il Signore per sempre. Io ringrazio il Signore in fede. Noi dovremmo ringraziare il Signore ancora di più per averci dato questa speranza.
 
 
La Chiesa di Filadelfia Era la Chiesa Specialmente Diletta al Signore Che, Pur Avendo Solo Poca Forza, Non Rinnegò il Nome di Gesù e Seguì la Volontà di Dio
 
Dio diede a questa Chiesa di Filadelfia la Sua speciale benedizione di essere risparmiata dall’ora della prova. Questa benedizione è la benedizione della remissione del peccato, di vivere nel Regno Millenario, e di diventare i proprietari del Regno eterno di Dio. I cristiani che rimangono ancora peccatori saranno esclusi dalle benedizioni di Dio. Ma i giusti regneranno per mille anni.
Il Signore solleverà i santi da questa terra attraverso il loro martirio, e poi verserà le piaghe estreme delle tribolazioni su questo mondo. Dio lo farà per discernere i buoni dal male, e per giudicare e distruggere i peccatori. Dio ama i giusti, particolarmente quelli che, anche se hanno solo poca forza, osservano la Sua Parola e predicano il vangelo fino alla fine del mondo. I santi che ebbero tale fede e che appartennero a tali chiese furono davvero benedetti. Dio fu compiaciuto da questi giusti santi.
Dio dice che ricompenserà quelli che combattono e vincono Satana credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito con tutto i loro cuore. 
Ci sono molti cristiani su questa terra che affermano di credere in Gesù e tuttavia sono ingannati da Satana. L’opera della salvezza, che liberò tutti i peccatori dai loro peccati con la venuta di Gesù su questa terra, fu conseguita dalle Sue due giuste opere. La fede in queste opere di salvezza crede che Egli prese tutti i peccati del mondo su di Sé con il Suo battesimo nel fiume Giordano, e che Egli completò quest’opera di salvezza portando questi peccati del mondo sulla Croce, essendo giudicato per questi peccati con il Suo stesso sangue. Questo è il vangelo della salvezza, il vangelo della remissione dei peccati che ha salvato i peccatori.
Ma quelli che sono privi di fede sono diventati “quelli che affermano di essere senza peccato senza credere nel battesimo di Gesù”. Questa fede è falsa. Alcuni, d’altro lato, affermano che nessun altro ama Gesù quanto loro, ma allo stesso tempo descrivono se stessi come peccatori. Ma nostro Signore non ammette mai nel Cielo nessun altro che quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Egli non scrive i nomi dei peccatori nel Suo Libro della Vita. Solo quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito sono scritti nel Libro della Vita del Signore.
La salvezza dal peccato data da Dio non si acquisisce mediante “quello che uno fa,” ma piuttosto di può acquisire solo mediante “quello in cui uno crede.” In questa fede, la prima considerazione è credere che Gesù è il Figlio di Dio e nostro Salvatore, e in secondo luogo, credere nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce come atti completi e indispensabili per la nostra salvezza. E noi dobbiamo anche credere nella resurrezione di Cristo e nella Sua seconda venuta.
Matteo 7:21-23 dice, “Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: ‘Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?’ Allora dichiarerò loro: ‘Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!’” Perché Gesù rinnegherà queste persone? Perché quelli nel peccato non possono essere scritti nel Libro della Vita del Signore. Oggigiorno ci sono molti che professano di credere in Gesù come loro Salvatore, ma molti di loro non credono nel battesimo che Gesù ricevette da Giovanni. 
Pertanto, i loro nomi non sono scritti nel Libro della Vita. Tuttavia questi peccatori cercano di entrare nel Regno del Signore anche se portano tutti i loro peccati. Tuttavia, essi non possono entrarvi. Alcune persone sono così coraggiose che credono di poter entrare nel Cielo anche se sono ancora nel peccato. Tali persone credono non nella salvezza offerta da Dio, ma nella versione da loro composta nel loro orgoglio. Quelli la cui fede è falsa non credono che Gesù sia Dio, né nel fatto che Gesù prese i peccati del mondo su di Sé con il Suo battesimo, né che portò tutti questi peccati sulla Croce. Queste persone considerano semplicemente e ritengono Gesù uno dei quattro saggi del mondo. Tali persone sono peccatrici anche se credono che Gesù sia loro Salvatore. Il Signore, tuttavia, ha qualcosa da dare a questi peccatori. “Cosa?” vi chiederete. Nient’altro che l’inferno li attende!
Noi i giusti, i cui peccati sono stati perdonati, dobbiamo combattere e superare i bugiardi fino alla fine del mondo con la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Quello che i giusti credono non è una verità corruttibile. Fino al giorno del ritorno del Signore, noi non possiamo mai rinunciare alla nostra fede nel vero vangelo con cui crediamo in nostro Signore, indipendentemente da quello che dicono gli altri. La vera Parola in cui i giusti credono è ricevuta da Dio personalmente. Essa è testimoniata dalla Parola di Dio. Dio Stesso in persona la pronunciò. Dio promise personalmente la remissione di nostri peccati. I giusti furono salvati da tutti i loro peccati e divennero integri credendo nel battesimo di Gesù e nella Sua Croce. C’è qualcosa d’importante o degno in ciò che i peccatori dicono di noi? Niente affatto! I giusti devono conservare la loro fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito credendo nella Parola di Dio.
Ora è il tempo dei disastri naturali, e in un futuro non troppo distante, verrà anche la guerra nucleare in questa terra. Ed è stabilito che i disastri naturali si estendano su una scala catastrofica molto più grande. I servi di Dio devono vedere chiaramente cosa sta avvenendo a questo mondo e predicarlo. Voi dovete rendervi conto che la fine del mondo può venire tutta d’un tratto. Quando scoppierà la guerra nucleare nel mondo, i disastri naturali raggiungeranno un livello senza precedenti, e il marchio della Bestia ci sarà imposto—cioè, quando verrà il tempo del nostro martirio e resurrezione, e della costruzione del Regno Millenario—questo è il tempo del ritorno di Cristo a questa terra. Tutte le cose avvengono e sono completate dal Signore.
Indipendentemente da quello che dicono gli altri, noi dobbiamo credere nella Parola di Dio fino alla fine del mondo e conservare questa fede. Seguendo il Signore, indipendentemente dalle avversità, noi dobbiamo conservare sicuramente e diffondere la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. 
 
Viviamo le nostre vite sperando nel Giorno del Signore. Prepariamo i peccatori al perdono dei peccati con il vangelo dell’acqua e dello Spirito! Io credo che nostro Signore abbia già preparato tutte le benedizioni del Cielo riservate ai giusti e ci stia attendendo. Noi dobbiamo prepararci per quel giorno prima che la resurrezione dei morti e la trasformazione dei santi arrivino di fatto. Smettete di lamentarvi di come è vuota la vostra vita, e piuttosto credete nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. 
Quando voi già conoscete il vangelo di verità, come potreste scegliere di finire all’inferno rifiutando di credere in esso? Invece di cadere in disperazione per il vuoto della vita, noi dobbiamo prepararci per il Regno Millenario essendo liberati da tutti i nostri peccati attraverso la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Dopo aver vissuto le nostre vite con il tipo di fede che, proprio come quello della Chiesa di Filadelfia, è lodata da Dio, noi incontreremo sicuramente nostro Signore in cielo! Alleluia!