Sermoni

Subject 10 : L’Apocalisse (Commentari sull’Apocalisse)

[Capitolo 14-2] (Apocalisse 14:1-20) Come Devono Reagire I Santi all’Apparizione Dell’Anticristo?

(Apocalisse 14:1-20)

Per vincere l’Anticristo quando apparirà nel prossimo futuro, i santi devono prepararsi ad essere martirizzati con la loro fede nel Signore. Per farlo, devono conoscere bene i malvagi intrighi che l’Anticristo porterà su questa terra. Solo allora i santi possono opporglisi e superarlo con la fede. Satana cercherà di distruggere la fede dei cristiani facendo ricevere alla gente il marchio del suo nome o numero. 
Il motivo per cui egli cerca di distruggere la fede dei cristiani è che opponendosi a Dio e abbattendo la fede dei giusti, egli cerca di impedire alla gente di ricevere la remissione dei loro peccati attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. L’Anticristo trasformerà le persone in suoi servi e li metterà contro Dio. Per questo, l’Anticristo e i suoi seguaci che rimangono in questo mondo riceveranno grandi punizioni e piaghe.
I giusti devono vivere le loro vite di fede con una chiara comprensione delle piaghe delle sette coppe che Dio verserà sui loro nemici. Come dice Dio in Deuteronomio 32:35, “Mia sarà la vendetta e il castigo,” Egli vendicherà la morte dei Suoi figli su di loro. Di fatto, noi dobbiamo difendere la nostra fede e vivere una vita di vittoria, anziché essere sopraffatti dalla nostra rabbia e compiere le sue sterili opere. Credendo nel fatto che Dio distruggerà tutti quelli che rimangono ancora su questa terra dopo il loro martirio, i santi devono combattere contro l’Anticristo.
 
 
La Parola di Verità Che Non Deve Essere Mai Dimenticata
 
Quello che devono ricordare tutti quelli che hanno ricevuto la remissione dei loro peccati è che solo i santi senza peccato saranno tutti resuscitati e rapiti poco dopo essere stati martirizzati dall’Anticristo. Quando verrà il giorno dell’apparizione dell’Anticristo e del martirio dei santi, non dobbiamo mai dimenticare che ogni promessa di Dio sarà adempiuta.
Dal versetto 14 in poi, la Parola di Dio nel capitolo 14 ci insegna che il rapimento verrà con assoluta certezza per i santi, e che il tempo di questo rapimento è poco dopo il loro martirio. 
Noi non dobbiamo dimenticare che la nostra resurrezione e rapimento verranno dopo che Satana farà ricevere il suo marchio alle persone. Per i giusti che sono martirizzati dall’Anticristo, li attendono le benedizioni della prima resurrezione e rapimento. I giusti abbracceranno il loro santo martirio per difendere la loro fede in questo tempo, perché rifiuteranno di ricevere il marchio di Satana. I giusti martirizzati riceveranno pertanto le loro ricompense secondo il loro lavoro su questa terra, e la gloria di Dio sarà aggiunta per loro.
Non siate addolorati, né arrabbiati, quando vedrete che i compagni di santità o i servi a voi vicini vengono martirizzati per difendere la loro fede. Al contrario, tutti i santi devono di fatto ringraziare Dio e rendere gloria a Lui per aver concesso loro di essere martirizzati per difendere la loro fede, perché poco dopo i martiri saranno resuscitati in corpi santi e rapiti dal Signore.
 
 
Quali Sono le Piaghe delle Sette Coppe Preparate per Quelli Che si Oppongono a Dio?
 
Il versetto 19 dice, “L’angelo lanciò la sua falce sulla terra e vendemmiò la vigna della terra e gettò l’uva nel grande tino dell’ira di Dio.” Quelli che si erano sempre opposti al Suo amore sono destinati a ricevere da Dio le Sue spaventose piaghe dopo il martirio dei santi, perché, mentre erano su questa terra, avevano rifiutato di accettare nei loro cuori il vangelo dell’acqua e dello Spirito dato dal Signore, e vi si erano opposti. Questi sono quelli che sono diventati nemici di Dio non credendo nella salvezza di Gesù Cristo, che venne dal Suo sangue e acqua per salvarli dal peccato. Essi devono ricevere non solo le piaghe delle sette coppe versate da Dio, ma devono anche ricevere la piaga della terribile punizione dell’inferno per sempre. 
Queste sono le sette piaghe che Dio porterà a quelli che non sono rapiti dal Signore. Dopo il martirio dei santi, Dio verserà spietatamente queste piaghe delle sette coppe che aveva preparato per quelli che, non avendo partecipato al rapimento, rimangono ancora su questa terra come schiavi di Satana e continuano a bestemmiare contro la gloria di Dio. 
Perché, allora, Dio farà martirizzare i giusti? Perché se i giusti dovessero rimanere su questa terra con quelli che non sono rinati, Egli non potrebbe versare le piaghe delle sette coppe quando verrà il loro tempo. E poiché Dio ama i giusti, concede loro di essere martirizzati in modo che possano unirsi alla Sua gloria. È per questo che Dio farà martirizzare i giusti prima di liberare le piaghe delle sette coppe. E dopo aver resuscitato e rapito i giusti martirizzati, Egli verserà liberamente queste piaghe sulla terra. Queste piaghe delle sette coppe sono le ultime piaghe che Dio porterà all’umanità su questa terra. 
 
 
Il Regno Millenario e l’Autorità dei Santi
 
L’età del Regno Millenario inizierà quando il Signore, insieme ai Suoi santi, scenderà di nuovo su questa terra. Matteo 5:5 ci dice, “Beati i miti, perché erediteranno la terra.” Quando il Signore ritornerà su questa terra con i santi, la parola dei Salmi 37:29, che “i giusti erediteranno la terra,” sarà tutta adempiuta.
Quando il Signore scenderà in tal modo su questa terra con tutti i santi, darà loro l’autorità di fare propria questa terra. In quel tempo, darà loro l’autorità di regnare su dieci città, e ancora altre cinque città. Il Signore rinnoverà questa terra e ogni cosa in essa quando ritornerà, e farà regnare i santi con Lui su di essa per mille anni da allora in poi.
Qual è, dunque, la speranza con cui devono vivere i giusti di quest’era? Essi devono vivere sperando nel giorno in cui il Regno di Cristo sarà costruito su questa terra. Quando il Regno del Signore verrà su questa terra, la pace, la gioia, e le beatitudini che sgorgano dal Suo regno saranno finalmente in essa. Vivendo under il regno del Signore, non ci mancherà niente, ma vivremo solo nella Sua traboccante abbondanza e perfezione. 
Quando il Regno del Signore verrà su questa terra, tutte le speranze e i sogni dei giusti si adempiranno. Dopo aver vissuto su questa terra per mille anni, i giusti entreranno poi nel Regno eterno del Cielo, ma quelli che si sono opposti a Dio, al contrario, saranno gettati nel lago del fuoco eterno e dello zolfo, soffrendo per sempre e non avendo pace giorno e notte.
I giusti devono pertanto vivere nella speranza, attendendo il giorno del Signore. Tutti i giusti non devono dimenticare che martirio, resurrezione, rapimento, e vita eterna appartengono tutti a loro. Conservate nel vostro cuore questa Parola di verità e sperate in quello che avete udito finora e sorreggetevi ad esso con fermezza. 
Fino al giorno del ritorno del Signore, i giusti vivranno predicando il vangelo dell’acqua e dello Spirito e riponendo la loro speranza nel Regno del Cielo. I giusti hanno l’autorità di vivere per sempre nel Regno di Dio, e l’autorità di predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito su questa terra. 
 
 
Cosa Devono Fare i Santi Che Vivono in Questa Età Oscura?
 
È piuttosto chiaro che questa età è un’età di oscurità, e che sta diventando sempre più difficile vivere in essa. Di fatto, dobbiamo predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito ai peccatori ed educarli. In tutto il mondo, i giusti devono diffondere l’amore di Dio e la remissione dei loro peccati che vengono attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito dato da Gesù Cristo. Questo è ciò che i giusti devono fare ora. 
Se essi dovessero perdere questa presente opportunità, essa non tornerà mai più a loro. Poiché la fine di questo mondo non è troppo lontana, dobbiamo predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito a maggior ragione, ed educare le anime perse con la speranza del Regno di Dio. Questa è la cosa buona che i giusti dovrebbero fare.
Nel mondo attuale, ci sono molti che, anche se non hanno la Parola del vangelo dell’acqua e dello Spirito, sostengono di credere in Gesù e vivono la vita servendo il Signore. Ma quelli che conducono le loro vite religiose senza la pura verità sono tutti falsi profeti. Questi bugiardi sono gli ingannatori che sfruttano soltanto i possessi materiali di credenti nel nome di Gesù. 
Noi pertanto abbiamo pietà quelli che cercano di vivere le loro vite di fede mentre vengono ingannati da questi falsi profeti. Vivendo le loro vite di fede senza il vangelo dell’acqua e dello Spirito, questi cristiani di nome continuano a rimanere peccatori e continuano a vivere sotto la maledizione della Legge di Dio, anche se dichiarano di credere in Gesù. Essi vivono sempre nel peccato, ignoranti del fatto che se credessero semplicemente nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, tutti i peccati nei loro cuori scomparirebbero semplicemente e li renderebbero bianchi come neve, e lo Spirito Santo sarebbe dato loro in dono. 
Ma al contrario, i servi di Dio che credono e predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito vivono in pace. I servi di Dio e il Suo popolo gioiscono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Essi testimoniano: “Prendendo i peccati del mondo su di Sé tutti in una volta con il Suo battesimo da parte di Giovanni, e essendo giudicato per questi peccati sulla Croce, il Signore Gesù ha fatto sparire tutti i peccati del mondo. Quando io ho creduto in questa salvezza dell’espiazione, anche tutti i miei peccati che mi avevano oppresso pesantemente sono spariti. Ora sono diventato giusto.” 
Con tali testimonianze, i santi nella Chiesa di Dio stanno dando gloria a Dio. Quelli che hanno questa fede possono finalmente avere speranza nel Cielo.
 
 
La Prima Resurrezione È un Evento Riservato ai Santi
 
Tra brevissimo tempo, il Signore tornerà su questa terra. In un futuro non troppo distante, apparirà qualcuno che diventerà l’Anticristo e segnerà la mano destra o la fronte di molte persone con il suo marchio. Quando verrà questo tempo, dovete rendervi conto che la seconda venuta del Signore, e anche martirio, resurrezione, e rapimento dei santi, sono tutti vicini. Quando arriverà questo giorno e ora, dovete rendervi conto che è un giorno di gioia per i santi, ma per i peccatori che non sono rinati, è il giorno del giudizio per i loro peccati. 
Tutti i santi saranno resuscitati dopo il loro martirio, e poi si uniranno alla cena delle nozze dell’Agnello con il Signore. Quando voi ed io saremo martirizzati in questo tempo, i nostri corpi saranno presto resuscitati e rapiti. Non importa cosa può essere accaduto ai corpi dei santi che ci hanno preceduti—se i loro corpi si sono già trasformati in polvere o no, o sono ormai sformati, non crea problemi. Quando verrà questo tempo, i santi saranno resuscitati non nei deboli corpi del presente, ma in corpi perfetti. I giusti saranno resuscitati in corpi santi questa volta, e vivranno con il Signore per sempre.
Perfino quando ci attendono tempi difficili, quando l’Anticristo emergerà e ci perseguiterà, dobbiamo difendere la nostra fede in Gesù Cristo credendo nella Parola di Dio che abbiamo ora ascoltato. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che poiché voi ed io abbiamo creduto nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, parteciperemo tutti al martirio dei santi, alla loro prima resurrezione, e sl loro rapimento. 
Ora, non dovete staccarvi dalla vostra fede in questa verità, e vivere una vita che combatte e vince l’Anticristo. Finché non verrà questo giorno, dobbiamo essere insieme a quelli che furono salvati prima di noi credendo nella verità, sorreggerci alla Parola di Dio, e seguire il Signore in fede. 
 
 
Ancora Adesso, Ci Sono Molti Bugiardi Che Ingannano la Gente
 
Ancora adesso, un numero enorme di persone, come servi di Satana, stanno insegnando la falsa fede. In particolare, ci sono molti bugiardi che sostengono e insegnano la dottrina del rapimento pre-tribolazione alle loro comunità, cercando di convincerli che non hanno niente a che fare con la Grande Tribolazione dei sette anni. 
La Bibbia, al contrario, ci testimonia chiaramente che il martirio e il rapimento dei santi verranno poco dopo i primi tre anni e mezzo della Tribolazione. Non facciamoci ingannare da tali bugiardi. Invece dobbiamo sapere e credere che quando saranno trascorsi i primi tre anni e mezzo del periodo di sette anni della Grande Tribolazione, saremo tutti martirizzati, e poco dopo resuscitati rapiti simultaneamente. 
Pertanto dovete stare lontani dai falsi profeti che insegnano che non avranno niente a che fare con la Grande Tribolazione dei sette anni. I veri santi credono che il loro martirio, resurrezione e rapimento, e la cena delle nozze dell’Agnello verranno tutti poco dopo i primi tre anni e mezzo della Tribolazione. 
 
 
Allora, Come Dobbiamo Vivere Tutti Ora?
 
Ormai dovreste esservi resi conto che se uno crede nel Signore come Salvatore—cioè, che il Signore venne in questo mondo, portò i peccati del mondo con il Suo battesimo da Giovanni, sanguinò sulla Croce, e risorse dai morti—lo Spirito Santo verrà in dono nel cuore di questo credente. 
Voi dovete ascoltare con le vostre orecchie e credere con il vostro cuore ciò che lo Spirito Santo vi dice attraverso la Chiesa di Dio, e dimorare nella vostra fede in Dio. Tutti i santi devono vivere le loro vite di fede guidati dalla Chiesa di Dio. Da solo, nessuno può predicare il vangelo dell’acqua e dello Spirito, né conservarlo, né servirlo. È per questo che la Chiesa di Dio è così importante anche per i santi che sono già rinati.
Dio ha in tal modo stabilito la Sua Chiesa e i Suoi servi su questa terra, e attraverso loro Egli nutre i Suoi agnelli. In particolare, le opere di Dio diventano ancora più preziose e importanti con l’avvicinarsi degli ultimi tempi, e di fatto, io prego e spero che viviate una vita fedele piena dello Spirito Santo. Con l’avvicinarsi degli ultimi tempi, i giusti devono sforzarsi ancora di più riunirsi, pregare, darsi conforto, sostenere, e aiutarsi gli uni gli altri, e vivere per il Signore, uniti con un solo cuore e un unico scopo. 
Dio ha concesso martirio, resurrezione, rapimento, e vita eterna ai santi. Dobbiamo tutti vivere il tipo di vita che combatte e vince l’Anticristo, e poi stare con fiducia davanti a Dio. Alleluia!