Sermoni

Subject 10 : L’Apocalisse (Commentari sull’Apocalisse)

[Capitolo 18-2] (Apocalisse 18:1-24) “Uscite da Essa, o Popolo Mio, Affinché Non Siate Coinvolti nei Suoi Castighi”

(Apocalisse 18:1-24)

Dio ci dice nel capitolo 18 che distruggerà la grande città Babilonia con le Sue grandi piaghe. Poiché negli ultimi tempi questo mondo sarà diventato troppo sudicio e peccaminoso agli occhi di Dio, e poiché Dio pertanto non avrà altra scelta che distruggerlo nonostante lo abbia creato Egli stesso, Egli consentirà le grandi, apocalittiche piaghe che porranno fine alla terra. Questo mondo sarà pertanto ridotto in rovina fino ad essere completamente abbattuto.
Il motivo effettivo per cui Dio distruggerà il mondo è il fatto di aver visto il sangue dei Suoi profeti e santi. E poiché questo mondo avrà commesso troppi e troppo grandi peccati con tutte le cose che Dio gli aveva dato, sarà diventato troppo sudicio perché Dio lo tolleri. Il pianeta più bello che Dio ha creato è il pianeta Terra. È così perché Dio Stesso operò su questa terra con vivo interesse, e perché esso è anche il luogo dove i progetti di Dio e la Sua opera di salvare i peccatori in Gesù Cristo sono stati adempiuti.
Ciononostante, Dio ha già programmato come distruggerà questo mondo e come farà venire il Regno di Cristo. Quando questo mondo è pieno di ogni tipo di lordura, Dio lo distruggerà attraverso i Suoi angeli con le piaghe delle sette coppe. Poi Egli rinnoverà tutte le cose e farà regnare i Suoi santi nel Suo nuovo mondo.
 
 
La Città Caduta di Babilonia!
 
I re della terra hanno fornicato con le cose del mondo e vissuto nella sua lussuria, mentre tutti i mercanti, troppo impegnati a vendere e comprare ogni cosa che Dio ha dato loro, hanno perso Dio Stesso nel loro perseguimento dell’avidità. Dio distruggerà tutto e tutti—edifici, religioni, mercanzie che si trovano all’interno della religione, uomini che si sono arricchiti attraverso la religione, re, politici, uomini ossessionati dai possessi materiali, e oltre—tutte queste cose saranno abbattute da Dio.
Dio rovisterà ogni edificio su questa terra e non lascerà nessun edificio in piedi, e distruggerà ogni cosa, dalle persone alle foreste e gli alberi, con il Suo fuoco. Quando ogni cosa in questo mondo cadrà in tal modo, gli uomini si rammaricheranno e piangeranno. In particolare, Dio si assicurerà di distruggere tutti quelli che si erano arricchiti attraverso la religione. È molto importante per noi conoscere in anticipo e credere nel fatto che Dio in tal modo distruggerà questo bel mondo che Lui Stesso aveva creato.
In questo tempo, Dio consentirà ai santi rinati che avevano partecipato alla prima resurrezione di Gesù Cristo di regnare su questa terra per mille anni. Con il Regno del Signore, Egli compenserà i santi per aver servito il vangelo dell’acqua e dello Spirito e per essere stati martirizzati per difendere la loro fede quando erano su questa terra. Dio darà loro autorità su dieci città, su cinque città, e su due città e li farà regnare per mille anni, e dopo ciò, darà anche loro il Nuovo Cielo e Terra perché vivano per sempre.
Perché, allora, Dio intende distruggere la terra, il pianeta più bello nell’intero universo? È solo su questo pianeta Terra che i pesci possono nuotare nei fiumi, gli animali selvatici possono vagare nelle foreste, e l’umanità può vivere. Ma poiché Dio non potrà più tollerare un mondo dove il peccato è diventato così dilagante, Egli manderà questo mondo in completa rovina con le Sue piaghe. Dio ha deciso di distruggere il mondo.
Tutti i viventi su questa terra, eccetto quelli che sono stati salvati, saranno distrutti dalle piaghe delle sette coppe. Poiché tutti i giusti degli ultimi tempi saranno martirizzati, perseguitati e oppressi da questo mondo, Dio calpesterà il mondo stesso in conseguenza delle sue azioni malvagie. Quando verrà questo tempo, i leader religiosi e i mercanti che avevano commerciato con le anime delle persone saranno tutti distrutti. Dio non solo ucciderà tutti quelli che agirono come leader religiosi senza essere rinati, ma li getterà anche, insieme al Diavolo, nel lago di fuoco e zolfo.
Dio distruggerà con assoluta certezza questo mondo. Di fatto, dobbiamo renderci conto e credere senza ombra di dubbio che questo mondo dev’essere distrutto. Dio ucciderà tutti i mercanti che si vantano di ogni tipo di grandi cose e trafficano con le anime nella loro religione. E tuttavia, anche se le piaghe di Dio sono così imminenti, gli uomini rimangono ancora arroganti nella loro sicurezza. Date un’occhiata ai leader religiosi di questa terra. Non sono tutti superbi, come se stessero facendo la cosa giusta davanti a Dio? Dio approverebbe realmente quello che fanno queste persone?
Se Dio ha detto che distruggerà questo mondo per i peccati di queste persone, allora noi dobbiamo credere davvero, perché tutte le cose accadranno esattamente come Dio ha detto. E noi dobbiamo difendere la nostra fede. Io non sto dicendo questo solo come un altro di quei leader di culto che elaborano le loro proprie piccole dottrine e parlano della prossima apocalisse, ma sto dicendo questo perché noi dobbiamo credere in ciò che Dio ci ha detto nelle Scritture —cioè, il Dio Vivente con assoluta certezza distruggerà questo mondo con le grandi piaghe delle sette coppe.
 
 
Noi Non Dobbiamo Abbandonarci a Questo Mondo Che Presto Sarà Distrutto
 
Di fatto, noi non dobbiamo essere ossessionati ad accumulare i possessi materiali di questo mondo che presto sarà distrutto. Noi dobbiamo essere soddisfatti di quello che Dio ci ha dato, e usarlo e condividerlo come piace a Dio. Le cose materiali del mondo sono necessarie solo per servire Dio. Noi dobbiamo vivere come i servi fedeli che gestiscono ciò che Dio ha dato loro per la predicazione del vangelo. Noi non dobbiamo essere impigliati nelle cose materiali del mondo, perché crediamo che Dio distruggerà questo mondo.
Noi non dobbiamo prendere in giro noi stessi pensando che i beni e il valore di questo mondo dureranno per sempre. Sapendo che Dio calpesterà tutti i leader religiosi e anche i loro seguaci, dobbiamo vivere nell’attesa del giorno del ritorno del Signore. Altrimenti, finiremo col cadere nel mondo, un mondo che tra breve sarà distrutto. Di fatto, per non cadere in un mondo destinato alla distruzione, noi dobbiamo credere che questo pianeta terra sarà di fatto distrutto.
Dio è vivo proprio in questo momento, e quando verrà il tempo, adempirà tutto ciò che ha detto. Anche se è vero che anche tra i rinati ci sono quelli la cui fede deve ancora maturare, ciononostante noi dobbiamo credere tutti senza alcun dubbio. E noi dobbiamo essere tutti svegli ancora una volta. Noi non dobbiamo mai smarrire i nostri cuori in questo mondo che presto sarà distrutto, ma dobbiamo invece vivere la nostra vita riponendo la nostra risoluta e incrollabile fede nella Parola di Dio. I nostri cuori possono a volte indebolirsi, ma noi dobbiamo vivere ancora con una forte fede.
Il fatto che Dio farà tutte queste cose a questo mondo è meraviglioso per noi. Se Dio non dovesse distruggere questo mondo e costruire il nuovo Regno di Cristo al suo posto, i giusti sarebbero molto delusi. È per questo che il progetto di Dio è così meraviglioso, e che dà la speranza ai giusti santi.
Se i non credenti dovessero rimanere nella loro arroganza e tuttavia vivere felici su questa terra e addirittura entrare in Cielo con noi successivamente, ciò sarebbe così sleale con noi che Dio non potrebbe mai consentire che ciò avvenga. La promessa di Dio, che giudicherà e distruggerà tutti quelli che perseguitano i giusti, li tormentano con le loro menzogne, e versano il sangue dei santi, è del tutto legittima e giusta.
Se non ci dovesse essere nessun giudizio di Dio per i peccatori di questo mondo, non sarebbe sleale con i giusti che hanno vissuto tutta la loro vita per amore del Signore con perseveranza pur affrontando ogni tipo di guai e difficoltà? È pertanto assolutamente giusto che Dio giudichi questo mondo. Quando questo mondo diventa come il mondo del tempo di Noè, Dio con assoluta certezza metterà a soqquadro il mondo intero e lo distruggerà.
Poiché noi crediamo nel Signore, noi non invidiamo affatto la gente del mondo. Poiché il Signore ha detto che giudicherà questo mondo e getterà Satana, l’Anticristo e i suoi seguaci nel fuoco dell’inferno, noi tutti possiamo perseverare e attendere.
Questo mondo è solo a un passo dall’essere distrutto, secondo le profezie della Parola di Dio. In tutta la Terra, abbiamo già visto molti segni che indicano l’imminente arrivo delle piaghe degli ultimi tempi. 
Anormalità meteorologiche come il fenomeno di El Niño e nuove malattie come il morbo della mucca pazza stanno scuotendo il mondo odierno. Malattie incurabili che l’umanità è impotente ad affrontare stanno sommergendo il mondo, e anche i disastri su larga scala, precedentemente inimmaginabili come grandi carestie e terremoti distruttivi in modo devastante che colpiscono tutta la terra.
Quando stanno avvenendo tutte queste cose, noi dobbiamo credere che Dio esiste, e vivere le nostre vite sapendo che Dio giudicherà e abbatterà tutti quelli che erano vissuti solo per le loro brame accumulando ricchezze in questo mondo. Il peccato è diventato così dilagante nel mondo odierno. Questo mondo è troppo stravagante nei suoi lussi. Gli uomini sono troppo occupati a sposarsi, a mangiare e bere, e a costruire le loro case per fare attenzione al loro benessere spirituale. Il mondo odierno è un mondo dove un uomo commette peccato sessuale con un altro uomo, e non poche donne ardono di libidine una per l’altra (Romani 1:27). 
Non era così il mondo al tempo di Noè? Voi conoscete bene l’etimologia della parola ‘sodomita.’ Quando Sodoma e Gomorra furono distrutte, la loro cultura era proprio come quella del mondo odierno in cui noi ora viviamo. Questo mondo è diventato così sudicio e peccaminoso, al punto che Dio farà scendere fuoco e lo ridurrà in cenere, e si è trasformato in un mondo completamente occupato da demoni.
 
 
I Falsi Profeti Devono Essere Messi a Morte
 
I falsi profeti cercano ricercano sempre i possessi materiali e accumulano ricchezze illecitamente, nascondendosi dietro la relativa autonomia estesa alle loro istituzioni religiose. “Se tu credi in Gesù, sarai ricco, vivrai bene, e curerai la tua malattia”—dovete rendervi conto che dietro ogni simile bugia, è sempre presente lo scopo nascosto dello sfruttamento materiale. 
Anche in Corea è da molto tempo che la cristianità ha perso la sua fede fondamentale e si è corrotta, con tutti i tipi di forze demoniache che imperversano nel nome di Gesù. Questa è la realtà della cristianità odierna. Ma i falsi profeti che misurano la fede con i possessi materiali del mondo e commettono stregonerie con la Parola di Dio, andranno incontro al Suo spaventoso giudizio dell’inferno e alle grandi piaghe delle sette coppe.
Dio ci dice che sia quelli che ingannano la gente che quelli che sono ingannati dai falsi profeti saranno giudicati allo stesso modo. Noi non dobbiamo guardare a questo mondo e seguirlo. Noi dobbiamo invece credere che poiché Dio è vivo, quelli che, non credendo in Gesù, si oppongono a Lui e perseguitano i giusti saranno tutti giudicati e condannati alla morte eterna. E noi dobbiamo anche credere che dopo aver così giudicato il mondo, Dio ricompenserà con assoluta certezza i santi per tutte le loro sofferenze e pene patite per il bene del nome di Cristo.