Étude du Tabernacle

Il Santuario

 
 
 
Il Tabernacolo misurava 13,5 m di lunghezza e 4,5 m di larghezza, ed era diviso in due stanze chiamate il Santuario e il Santo dei Santi. All'interno del Santuario, c'era un candelabro, la tavola dei pani dell'offerta, e l'altare dell'incenso, mentre dentro il Santo dei Santi si trovavano l'Arca della Testimonianza e il coperchio.
Costituito dal Santuario e dal Santo dei Santi, il Tabernacolo era circondato su tutti i lati da assi di legno di acacia che misuravano circa 70 cm di larghezza e 4,5 m di altezza. E alla porta del Tabernacolo, erano poste cinque colonne di legno di acacia rivestito d'oro. La porta stessa, attraverso cui si entrava nel Tabernacolo dall'atrio esterno, era fatto di uno schermo intrecciato di filo azzurro, porpora, e scarlatto e di bisso ritorto.
Nell'atrio esterno del Tabernacolo, c'erano sessanta colonne, ognuna misurante 2,25 m di altezza. Anche la porta dell'atrio, che era situata ad oriente, era intessuta di filo azzurro, porpora, e scarlatto e di bisso ritorto, e solo passando attraverso questa porta dell'atrio esterno si poteva entrare nell'atrio del Tabernacolo. In quest'atrio del Tabernacolo c'era l'altare dell'olocausto e la conca.
Oltrepassandoli, si giungeva alla porta del Tabernacolo, misurante in altezza 4.5 m. Questa porta del Tabernacolo aveva cinque colonne, le cui basi erano fatte di bronzo. Come la porta dell'atrio del Tabernacolo, anche la porta del Tabernacolo era fatta di uno schermo intessuto di filo azzurro, porpora, e scarlatto e di bisso ritorto e appesa sui ganci d'oro posti in cima alle cinque colonne. Questo schermo era il divisorio che separava l'interno e l'esterno del Tabernacolo.
Dio dimorava all'interno del Tabernacolo costruito con 48 assi. Dio manifestava la Sua presenza al popolo d'Israele con la colonna di nube di giorno e quella di fuoco di notte sopra il Tabernacolo. E all'interno del Santuario, dove Dio Stesso dimorava, la gloria di Dio riempiva il luogo. Nel Santuario, c'era la tavola dei pani dell'offerta, il candelabro, e l'altare per bruciare l'incenso, e all'interno del Santo dei Santi c'era l'Arca della Testimonianza e il coperchio. Questi erano luoghi fuori limite per il popolo comune d'Israele; solo i sacerdoti e l'Alto Sacerdote potevano entrare nei luoghi secondo il sistema del Tabernacolo.
Tutti gli utensili dentro il Santuario erano fatti d'oro; il candelabro era d'oro, ed anche la tavola dei pani dell'offerta. Siccome tutti gli articoli nel Santuario e le sue pareti su tre lati erano fatti d'oro puro, l'interno del Santuario brillava sempre splendente di luminosità dorata.
Il fatto che l'interno del Santuario brillasse così splendente di luminosità dorata ci dice che i santi salvati vivono le loro vite preziose di fede dentro la Chiesa di Dio. I santi che vivono la loro fede nel vangelo dell'acqua e dello Spirito sono come l'oro puro che si trova nel Santuario. La vita che questi santi vivono dentro il Santuario è la vita benedetta che dimora nella Chiesa, si alimenta della Parola di Dio, Lo prega e Lo loda, e va davanti al trono di Dio ed è rivestita nella Sua grazia ogni giorno, attraverso la Chiesa. Questa è la vita di fede dentro il Santuario. Voi dovete considerare nei vostri cuori che solo i giusti che sono stati salvati attraverso il vangelo dell'acqua e dello Spirito possono vivere questa vita preziosa di fede dentro il Santuario.