FAQ sulla Fede Cristiana

Soggetto 1: Rinasce d'acqua e di Spirito

1-18. PERCHÉ GESÙ DOVEVA MORIRE SULLA CROCE?

La morte di Gesù era il pagamento per tutti i peccati dell’uomo che Egli tolse attraverso il Suo battesimo. L’uomo stava fronteggiando la morte nelle fiamme brucianti dell’Inferno per i suoi peccati. Ma poiché Gesù ci amava, Egli accettò il battesimo, che passava tutti i nostri peccati su di Lui, e Egli moriva sulla Croce per salvare noi.
Egli sacrificò se stesso per salvare noi dal peccato, dalla maledizione dell’Inferno. La Sua morte era il pagamento per i peccati dell’uomo. Egli fu battezzato per togliere tutti i peccati dell’uomo e diede Se Stesso al giudizio sulla Croce allo scopo di salvare tutti gli uomini dal peccato, dalla morte, dal giudizio e la dannanzione.
La morte di Gesù era per i peccati dell’uomo che Egli prese su Se Stesso nel Giordano cosí che Egli potesse ricevere il giudizio per i peccati dell’uomo. Egli morì sulla Croce e fu risorto per lasciarci vivere ancora come giusti.