FAQ sulla Fede Cristiana

Soggetto 1: Rinasce d'acqua e di Spirito

1-23. Ho letto il libro che mi ha mandato e ho trovato dei concetti interessanti sul battesimo di Gesù. Potrebbe spiegarmi la relazione tra il nostro battesimo e il battesimo, la morte e la resurrezione di Gesù?

Prima di tutto, facciamo attenzione a “i battesimi” come è scritto negli Ebrei 6:2. Nella Bibbia, ci sono tre battesimi differenti: il battesimo di Giovanni Battista per il pentimento del popolo, il battesimo di Gesù da Giovanni Battista e il nostro.
Il battesimo che noi riceviamo è una confessione della nostra fede nel battesimo di Gesù. Noi siamo battezzati anche per confessare che noi crediamo che Gesù è stato battezzato per liberarci dal peccato e che è stato crocifisso per salvarci dal peccato. Ora si può capire Matteo 3:15, dove si dice “Lascia fare per ora; poiché conviene che noi adempiamo cosí ogni giustizia. Allora Giovanni lo lasciò fare.”
Qui “cosí” significa che Gesù ha portato via tutto il peccato del mondo facendosi battezzare da Giovanni Battista, il rappresentante dell’umanità.
Fu un piano profondo di Dio per salvarci dall’inevitabile trappola del peccato. Dio ha sacrificato in esso tutta la nostra iniquità (Isaia 53:6) e ci ha concesso la Sua giustizia. “Giustizia” qui è “dikaiosune” in greco, che significa anche “lealtà e virtù.”
Ció ci rivela che Gesù si è sacrificato per l’iniquità dell’umanità nel modo piú leale con il battesimo.
Noi siamo salvati con la nostra profonda fede nel battesimo, nella morte di Cristo e nella resurrezione di Gesù. Ricevendo la circoncisione spirituale (Romani 2:29), ci ha pulito tutti i nostri peccati dall’anima. Perció l’apostolo Pietro disse al popolo “Ravvedetevi, e ciascun di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, per la remissione de’ vostri peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo” (Atti 2:38), nel Giorno della Pentecoste.
Tutti i peccatori devono ottenere il perdono e liberarsi dal peccato avendo fede nel nome di Gesù. Qual è il significato del Suo nome? “Ed Ella partorirá un figliuolo, e tu gli porrai nome Gesù, perché è Lui che salverà il Suo popolo dai suoi peccati” (Matteo 1:21).
Il nome di Gesù significa il Salvatore che salva il suo popolo dal suo peccato.
Come ci salva dal nostro peccato? Egli ci ha salvato dal peccato con il Suo battesimo e morendo sulla Croce.
Quando gli apostoli di Gesù Cristo hanno predicato il Vangelo, hanno parlato chiaramente del battesimo di Gesù e Cristo, e dopo hanno battezzato quelli che credevano in esso.
Di conseguenza, noi siamo battezzati per testimoniare il battesimo e la morte di Gesù.
Quando siamo battezzati noi confessiamo “Grazie, Signore. Tu hai portato via tutti i miei peccati e con il battesimo ti sei sacrificato per me e sei risorto per salvarmi. Io ho fede in tutto ció.” Noi siamo battezzati dal pastore con l’acqua come simbolo della nostra fede nel battesimo di Gesù e la Sua crocifissione, come Gesù è stato battezzato da Giovanni Battista. Cosí i Santi nella prima Chiesa sono stati battezzati come prova della loro fede, dopo essi che diedero attenzione al Vangelo ed ebbero la salvezza e il perdono dei loro peccati. La ceremonia battesimale non è necessariamente ingiuntivo, e l’acqua del battesimo non ha niente a che fare con la salvezza.
Noi possiamo essere salvati soltanto credendo nell’acqua e nel sangue del Vangelo.
La Bibbia ci dice che siamo battezzati attraverso Gesù Cristo (Romani 6:3, Galati 3:27).
Allora, come possiamo essere battezzati in Lui?
È possibile solo da quando la carne, vecchio uomo, poté essere unita con Gesù e crocifissa con Lui, attraverso il battesimo. Di conseguenza Gesù Si è preso tutti i nostri peccati con il Suo battesimo, la Sua morte è stata una punizione per le nostre iniquità.
Quelli che sono uniti con Gesù attraverso il Suo battesimo e la morte possono anche essere uniti con la Sua resurrezione. La Sua resurrezione non è solo la nostra resurrezione dalla morte al peccato, ma anche che rinasciamo come figli di Dio, essendo puri e innocenti davanti a Dio.
Se noi non abbiamo fede, il Suo battesimo, la Sua morte e la Sua resurrezione sarebbero insignificanti, non avrebbero niente a che fare con la nostra salvezza.
Quelli che si sono fidati di Lui portando via tutti i loro peccati, sono uniti con la Crocifissione, e con il battesimo si ha salvezza rinascendo come una persona virtuosa.
Comunque, quelli che non hanno fede nel Suo battesimo non possono avere alcuna relazione con la morte e la resurrezione.
Il battesimo dei credenti è una cerimonia importante quanto il matrimonio.
Il battesimo è una dichiarazione al mondo della propria fede.
Quando dichiariamo la nostra fede nel Suo battesimo e di Cristo di fronte a Dio, ai Santi e al mondo, la nostra fede diventa immutabile.
Avendo frainteso il vero significato del battesimo di Gesù che ha ricevuto da Giovanni Battista, non potremmo credere nella salvezza e non potremmo credere nel Suo battesimo e sapere il suo significato. È semplicemente un inganno astuto del male.
Noi riceviamo perdono dei peccati e dopo ci aspetta il Paradiso nella profonda fede nel battesimo di Gesù e nel nostro battesimo.