FAQ sulla Fede Cristiana

Soggetto 1: Rinasce d'acqua e di Spirito

1-30. Sono sicuro di essere salvato da Gesù per la mia fede. La mia anima è serena e sicura. Ma adesso sono un po` confuso dalle Sue parole. Devo proprio avere fede nel Suo battesimo per essere salvato?

Se Lei non crede nel Suo battesimo, vuol dire che nella Sua anima ha ancora del peccato. L’apostolo Giovanni disse “Se diciamo d’esser senza peccato, inganniamo noi stessi, e la verità non è in noi” (1 Giovanni 1:8).
Non avendo fede nell’anima il battesimo di Gesù non ci si può liberare dal peccato.
Ma, se non crede nel battesimo di Gesù pensa che non abbia peccato, allora tradisce la sua coscienza e non è sincero. La sicurezza della salvezza avviene quando otteniamo il perdono dei peccati e riceviamo come regalo lo Spirito Santo, avendo fede nel battesimo di Gesù e nella Sua crocifissione. L’apostolo Paolo disse: “Il quale poi non è un altro Vangelo; ma ci sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire l’Evangelo di Cristo” (Galati 1:7).
Solo il Vangelo dell’acqua e dello Spirito degli apostoli che hanno ricevuto da Gesù e predicato alle persone ci può salvare dai nostri peccati. Se non crediamo al Vangelo dell’acqua e dello Spirito che hanno ricevuto gli Apostoli da Gesù e che hanno predicato, noi avremo ancora del peccato in noi. Come possiamo avere la sicurezza se abbiamo ancora del peccato dentro di noi? Quando siamo corretti davanti a Dio, noi siamo felici e siamo convinti della nostra salvezza, ma quando si compie del peccato non siamo piú sicuri della salvezza e abbiamo paura. Questo è il proprio pensiero della salvezza e non è una salvezza che Dio accetta. 
Il pensiero della salvezza delle persone viene perdonato dai peccati di ogni giorno, confessandoli con la preghiera. Chi crede in questa falsa salvezza pensa che potrà essere salvato dalle confessioni di ogni giorno, non liberandosi da tutti i suoi peccati. 
Ma non credendo nel battesimo di Gesù è sempre un peccatore, anche se ha fede ogni giorno. La salvezza che ci ha concesso Dio è una salvezza perfetta che ci ha liberato dai nostri peccati con il battesimo di Gesù da Giovanni in Giordania. Cosí disse l’apostolo Giovanni: “Se confessiamo i nostri peccati, Egli è fedele e giusto da rimetterci i peccati e purificarci da ogni iniquità” (1 Giovanni 1:9).
Se noi non siamo a conoscenza del Vangelo dell’acqua e dello Spirito non siamo liberi dai nostri peccati siamo sempre peccatori anche se crediamo in Gesù Cristo, e dobbiamo confessare davanti al Signore che siamo destinati all’Inferno.
Questa è la nostra sincera confessione per i nostri peccati. Quando noi confessiamo in questo modo il Vangelo e lo Spirito dell’acqua Egli ci purifica dai peccati e ci fa divenire virtuosi. Ora siamo nel tempo della Sua Grazia. Basta solo avere la fede nel Suo battesimo e nella Sua Croce per essere liberati dal peccato ed essere sicuri della propria salvezza.
La nostra convinzione, le nostre conoscenze e le nostre teologie non ci possono salvare dai nostri peccati. Noi dobbiamo accettare e avere fede nel Vangelo e nello Spirito dell’acqua. Per Amore di Dio e per la Sua volontà.