FAQ sulla Fede Cristiana

Soggetto 1: Rinasce d'acqua e di Spirito

1-32. Dio non ci considera giusti anche se abbiamo del peccato credendo in Gesù, perché Egli ci ama ed è clemente?

Dio è Amore, ma è anche giusto. Quindi, egli è eretto e giudica chi ha del peccato. “Il salario del peccato e’ la morte” (Romani 6:23). 
Significa che chi ha peccato è destinato all’Inferno dopo il suo giudizio.
Dio come ha diviso il giorno e la notte, ha diviso anche l’innocente e il peccatore.
Dio chiama innocenti, colui che non ha peccato e che crede nella liberazione tramite il battesimo di Gesù e che sia stato crocifisso per giustificare i nostri peccati. Ma quelli che non credono nel battesimo di Gesù hanno del peccato dentro nell’anima e sono peccatori davanti a Dio. Sono come quelli che non hanno creduto nell’acqua, ovvero nel battesimo di Gesù, nei giorni di Noé. Se Dio dicesse che quelli che credono solo nel nome sono giusti, sarebbe una bugia e non potrebbe giudicare e regnare tutta la Sua creazione. Egli disse “Io non assolverò il malvagio” (Esodo 23:7). Il peccatore è colui che segue solo le regole terrene ed è colui che non accetta il Vangelo e lo spirito dell’acqua.
Gesù disse: “Quanto al peccato, perché non credono in me” (Giovanni 16:9). Adesso l’unico peccato che ci è rimasto è non credere che Gesù sia nostro Salvatore. Questo è il peccato che rifiuta lo Spirito Santo, dal quale non possiamo essere perdonati. Non c`è alcun modo per esserne salvato perché egli non crede che Gesù lo abbia liberato dai suoi peccati. L’apostolo Giovanni disse: “Chi fa il peccato commette una violazione della Legge; e il peccato è la violazione della Legge. E voi sapete ch’Egli è stato manifestato per togliere i peccati; e in Lui non c’è peccato. Chiunque dimora in Lui non pecca; chiunque pecca non l’ha veduto, né l’ha conosciuto” (1 Giovanni 3:4-6).
Quelli che non credono che Gesù ci ha salvato dal peccato tramite il Suo battesimo e la Sua crocifissione sono quelli che non hanno seguito le regole del Signore e sono quelli che hanno abbandonato Gesù l’ultimo giorno.
Invece quelli che saranno con Lui sono quelli che hanno fede nel Suo battesimo e sono quelli che non hanno peccato.
Quelli che si sono liberati dai loro peccati tramite Gesù sono perdonati anche se sono sempre dei peccatori per la debolezza del corpo.
Dio chiama giusti quelli che hanno confessato e che si sono liberati dai loro peccati a Gesù. Ed Egli ha dato come regalo lo Spirito Santo. “Poiché tu non sei un Dio che prenda piacere nell’empietá; il malvagio non sarà tuo ospite” (Salmi 5:4) dice la Bibbia.
Lo Spirito Santo di Dio non sta nelle anime dei peccatori. I peccatori che non hanno lo Spirito Santo possono confermare con la loro mente e i loro pensieri che non sono dei peccatori, ma non lo possono affermare nell’anima. Perché la loro coscienza non lo permette. Perció si dice che si è peccatori davanti alle persone e giusti davanti a Dio. Dio non afferma mai che un peccatore è giusto. Il peccatore è da giudicare e deve credere nel Vangelo dell’acqua e nello Spirito.