Search

Sermoni

Subject 3 : Il Vangelo dell’acqua e dello Spirito

[3-3] Gesù Cristo Venne D’Acqua, Sangue e Spirito (1 Giovanni 5:1-12)

GESÙ CRISTO VENNE CON ACQUA, CON SANGUE E CON LO SPIRITO
(1 Giovanni 5:1-12)
“Chiunque crede che Gesú è il Cristo, è nato da Dio; e chiunque ama colui che lo ha generato, ama anche chi è stato generato da lui. Da questo sappiamo di amare i figli di Dio: quando amiamo Dio e osserviamo i suoi comandamenti. Questo infatti è l’amore di Dio: che noi osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi. Poiché tutto quello che è nato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede. Chi è che vince il mondo, se non colui che crede che Gesú è il Figlio di Dio? Questi è colui che è venuto con acqua e sangue, cioè, Gesú Cristo; non con acqua soltanto, ma con acqua e con sangue. E lo Spirito è colui che ne rende testimonianza, perché lo Spirito è la verità. Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza nel cielo: il Padre, la Parola e lo Spirito Santo; e questi tre sono uno. Tre ancora sono quelli che rendono testimonianza sulla terra: lo Spirito, l’acqua e il sangue; e questi tre sono d’accordo come uno. Se noi accettiamo la testimonianza degli uomini, la testimonianza di Dio è ancora piú grande, poiché questa è la testimonianza di Dio che egli ha dato circa il suo Figlio. Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé; chi non crede a Dio, lo ha fatto bugiardo, perché non ha creduto alla testimonianza che Dio ha reso circa suo Figlio. E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel suo Figlio. Chi ha il Figlio, ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita”. 
 
 
Attraverso cosa è venuto Gesù?
Acqua, sangue e Spirito
 
Gesù è venuto mediante l’acqua? Sì, è corretto. Egli venne mediante il Suo battesimo. L’acqua è il battesimo di Gesù da parte di Giovanni Battista al fiume Giordano. Fu il battesimo di redenzione con il quale Egli tolse tutti i peccati del mondo.
Gesù è venuto attraverso il sangue? Sì, è corretto. Venne nella carne di uomo e fu battezzato per togliere tutti i peccati del mondo, poi pagò il salario del peccato sanguinando sulla Croce. Gesù è venuto attraverso il sangue. 
Gesù è venuto mediante lo Spirito? Sì, è corretto. Gesù, pur essendo Dio, è venuto indossando la carne e come Spirito per diventare il Salvatore dei peccatori.
Molte persone non credono che Gesù venne d’acqua, sangue e Spirito. Solo pochi credono che Gesù sia veramente il Re dei re, il Dio degli dei. La maggior parte delle persone dubita ancora: ‘Gesù è veramente il Figlio di Dio o il Figlio dell’uomo?’ E molti, compresi teologi e ministri, credono in Gesù come uomo piuttosto che come Dio, il Salvatore e l’Essere assoluto.
Ma Dio disse che chiunque credesse che Gesù è il Re di tutti i re, il vero Dio e il vero Salvatore sarebbe stato generato da Lui. Coloro che amano Dio amano Gesù, e anche coloro che credono veramente in Dio amano Gesù.
Gli esseri umani non possono vincere il mondo. L’apostolo Giovanni disse che solo i veri cristiani possono vincere il mondo. Il motivo per cui i fedeli vincono il mondo è che hanno fede nell’acqua, nel sangue e nello Spirito di Gesù. Il potere di superare il mondo non può scaturire dalla volontà, dallo sforzo o dal fervore dell’uomo.
“Quand’anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non ho amore, divento un bronzo risonante o uno squillante cembalo. E se anche avessi il dono di profezia, intendessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede da trasportare i monti, ma non ho amore, non sono nulla. E se spendessi tutte le mie facoltà per nutrire i poveri e dessi il mio corpo per essere arso, ma non ho amore, tutto questo niente mi giova” (1 Corinzi 13:1-3). ‘Amore’ a cui si fa riferimento qui significa Gesù, che venne d’acqua, sangue e Spirito.
 
 
Solo Chi Crede nell’Acqua e nel Sangue può Vincere il Mondo 
 
Chi può vincere il mondo?
Colui che crede nella redenzione del battesimo di Gesù, del Suo sangue e dello Spirito
 
In 1 Giovanni 5:5-6: “Chi è che vince il mondo, se non colui che crede che Gesú è il Figlio di Dio? Questi è colui che è venuto con acqua e sangue, cioè, Gesú Cristo”.
Amici Cristiani, Colui che vinse il mondo, che vinse Satana fu Gesù Cristo. Coloro che credono nelle parole dell’acqua, del sangue e dello Spirito Santo di Gesù vinceranno il mondo. In che modo Gesù ha vinto il mondo? Attraverso la redenzione dell’acqua, del sangue e dello Spirito. 
Nella Bibbia, ‘acqua’ significa ‘il battesimo di Gesù’ (1 Pietro 3:21). Gesù venne in questo mondo nella carne. È venuto per salvare i peccatori del mondo; Fu battezzato per prendere su di sé i peccati di tutti i peccatori del mondo, e morì sulla croce per espiare quei peccati.
Il sangue sulla croce significa che è venuto in questo mondo nella carne come uomo. Venne sotto forma di carne di uomo per salvare i peccatori e fu battezzato con acqua. Perciò Gesù è venuto a noi sia mediante l’acqua che mediante il sangue. In altre parole, Egli tolse tutti i peccati del mondo con l’acqua del Suo battesimo e il sangue della Sua morte. 
In che modo Satana governava il mondo? Satana ha indotto l’umanità a dubitare della parola di Dio e ha piantato i semi della disobbedienza nei loro cuori. In altre parole, Satana ha trasformato l’umanità in suoi servitori inducendoli a disobbedire alla parola di Dio.
Tuttavia, Gesù venne in questo mondo e cancellò tutti i peccati delle persone con l’acqua del Suo battesimo e il Suo sangue sulla Croce: vinse Satana e cancellò tutti i peccati del mondo. 
Ciò è avvenuto perché Gesù Cristo era il Salvatore dei peccatori. Divenne il nostro Salvatore perché venne d’acqua e di sangue.
 
 

Gesù Tolse Tutti i Peccati del Mondo con il Suo Battesimo di Redenzione 

 
Cosa significa che Gesù ha vinto il mondo?
Significa che Egli tolse tutti i peccati del mondo.
 
Gesù è stato in grado di salvarci da ogni peccato perché fu battezzato per togliere tutti i peccati del mondo e morì per espiarli. Poiché Gesù fu battezzato nel fiume Giordano da Giovanni Battista, il rappresentante di tutta l’umanità, tutti i peccati del mondo passarono su di Lui. E ha dato la Sua vita sulla Croce per il salario del peccato. Poiché morì e resuscitò dai morti, vinse il potere di Satana. Ha pagato il salario del peccato con la Sua morte.
 
 

Gesù Venne ai Peccatori mediante l’Acqua del Battesimo e il Sangue della Croce

 
L’apostolo Giovanni disse che la redenzione non avviene soltanto con l’acqua, ma mediante l’acqua e il sangue. Pertanto, così come Gesù ha dovuto prendersi carico di tutti i peccati e rimuovere i nostri peccati per sempre, tutti i peccatori ricevono salvezza dal peccato credendo in Lui e rimanendo fedeli alle Sue parole.
 
Come ha vinto Egli il potere di Satana?
Attraverso il Suo battesimo, il sangue e lo Spirito
 
Quando Gesù venne al mondo, tolse tutti i peccati del mondo. Egli tolse tutti i nostri peccati con il Suo battesimo nel Giordano e pagò il salario di quei peccati sulla Croce; Ha pagato per i nostri peccati con la Sua morte. E si è avverata la profezia della giusta legge di Dio che diceva che ‘il salario del peccato è la morte’ (Romani 6:23).
Cosa intendeva Gesù con vincere il mondo? La fede che vince il mondo è la fede nel vangelo della redenzione per il quale Gesù ci ha portato mediante acqua e sangue. È venuto sotto forma di carne ed ha testimoniato la salvezza con il Suo battesimo d’acqua e la Sua morte sulla Croce.
Gesù ha vinto il mondo, cioè Satana. I discepoli della Chiesa primitiva non cedettero all’Impero Romano né ad alcuna tentazione del mondo, ma rimasero saldi anche di fronte al martirio. 
Questo era tutto il risultato della loro fede che Gesù è venuto con l’acqua (fu battezzato per togliere tutti i nostri peccati), e con il Suo sangue sulla Croce (ha pagato il salario di tutti i nostri peccati con la Sua morte).
Gesù è venuto nello Spirito (è venuto nella carne dell’uomo), e ha tolto i peccati dei peccatori con il Suo battesimo e il sangue della Sua Croce affinché tutti noi che dobbiamo essere redenti potessimo vincere il mondo.
 
 
La quale è figura del Battesimo, che ora salva anche noi mediante la Risurrezione di Gesú Cristo <1 Pietro 3:21>
 
Qual è figura della salvezza?
Il Battesimo di Gesù
 
In 1 Pietro 3:21 è detto: “La quale è figura del battesimo (non la rimozione di sporcizia della carne, ma la richiesta di buona coscienza presso Dio), che ora salva anche noi mediante la risurrezione di Gesú Cristo”. L’apostolo Pietro testimoniò che Gesù è il Salvatore e venne attraverso l’acqua e il sangue del battesimo.
Di conseguenza, dovremmo credere in Gesù che venne d’acqua e sangue. E dovremmo sapere che l’acqua del battesimo di Gesù è l’antitipo che ci salva. L’apostolo Pietro ci ha detto che l’‘acqua’ del battesimo, il ‘sangue’ e lo ‘Spirito’sono ‘i fattori assoluti’ della redenzione.
Nessuno dei discepoli ha mai creduto nel sangue sulla Croce senza il battesimo di Gesù. Credere solo nel sangue significa possedere solo la metà della vera fede. La fede mantenuta per metà o in modo incompleto svanisce con il tempo. Ma la fede di coloro che credono nel vangelo dell’acqua, del sangue e dello Spirito diventerà più forte con il tempo. 
Tuttavia, la voce del vangelo del sangue sta diventando sempre più forte nel mondo in questi giorni. Perché è così? Le persone non conoscono la parola di verità, la redenzione dell’acqua e dello Spirito, quindi non possono rinascere. 
Un tempo, le chiese dell’Occidente caddero vittime della superstizione. Sembrava che prosperassero per un po’, ma i servi di Satana contribuirono a trasformare la fede in superstizione.
La superstizione è credere che il diavolo fuggirà se si disegna una croce su un pezzo di carta o di legno, e che Satana verrà scacciato se si crede nel sangue di Gesù. Attraverso queste e altre credenze superstiziose, Satana ingannò le persone facendole credere che dovevano solo credere nel sangue di Gesù. Satana finge di aver paura del sangue, dicendo che Gesù ha sanguinato per i peccatori. 
Tuttavia, Pietro e tutti gli altri discepoli testimoniarono il vero vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue sulla croce. Tuttavia, di cosa testimoniano i cristiani di questi giorni? Testimoniano solo il sangue di Gesù.
Ma, dovremmo credere nelle parole scritte nella Bibbia e avere fede nella salvezza dello Spirito, del battesimo di Gesù, e del sangue. Se trascuriamo il Battesimo di Gesù e testimoniamo solo del fatto che Gesù è morto sulla Croce per noi, la salvezza non può essere completa.
 
 
La ‘Parola di testimonianza’ per la salvezza di Dio
 
Qual è la prova che Dio ci ha salvato?
L’acqua, il sangue e lo Spirito
 
In 1 Giovanni 5:8, il Signore dice: “Tre ancora sono quelli che rendono testimonianza sulla terra”. Il primo è lo Spirito, il secondo è l’acqua del battesimo di Gesù, e il terzo è il sangue sulla Croce. Questi tre sono tutti uno. Gesù venne in questo mondo per salvare tutti noi da quei peccati. Lui solo lo ha fatto con tutti e tre, il Battesimo, il Sangue e lo Spirito.
‘Tre ancora sono quelli che rendono testimonianza’. Ci sono tre cose che dimostrano che Dio ci ha salvato. Questi tre elementi di prova sono l’acqua del battesimo di Gesù, il sangue e lo Spirito. Queste tre cose sono ciò che Gesù ha fatto per noi in questo mondo. 
Se una di queste tre cose venisse omessa, la salvezza non sarebbe completa. Ci sono tre che rendono testimonianza sulla terra: lo Spirito, l’acqua e il sangue. 
Gesù Cristo, che è venuto a noi in carne, è Dio, lo Spirito e il Figlio. Egli scese su questo mondo come lo Spirito nella carne dell’uomo e fu battezzato nell’acqua per togliere tutti i peccati del mondo. E Lui prese tutti i peccati sulla Sua carne e salvò noi peccatori morendo dissanguati sulla Croce. Ha pagato per intero tutti i peccati. È il vangelo della salvezza mediante l’acqua, il sangue e lo Spirito Santo. 
Anche se si omettesse anche solo uno di questi, sarebbe rifiutare la salvezza di Dio che ci ha salvati da ogni peccato. Tuttavia, oggi, la maggioranza dei credenti testimonia e crede solo nel Vangelo del sangue e dello Spirito.
Ma l’apostolo Giovanni disse che c’erano tre cose che rendevano testimonianza: l’acqua del battesimo di Gesù, il sangue sulla Croce e lo Spirito. L’apostolo Giovanni fu molto esplicito nella sua testimonianza.
La fede che redime un peccatore è la fede nello Spirito, acqua e sangue. Dov’è la fede che permette all’uomo di vincere il mondo? È proprio qui. È credere in Gesù che venne d’acqua, sangue e Spirito. Credi in questo e ottieni la salvezza e la vita eterna.
 
La salvezza di Dio è perfetta senza il Battesimo di Gesù?
NO
 
Molto tempo fa, prima di rinascere, anch’io ero un cristiano che credeva solo nel sangue sulla Croce e nello Spirito. Io credevo che Egli discese come Spirito Santo e morì sulla croce per me e mi salvò da tutti i miei peccati. Credevo solo in queste due cose ed ero abbastanza presuntuoso da volerle predicare a tutti gli uomini.
Avevo programmato di studiare teologia per diventare missionario per lavorare e morire per le persone come aveva fatto Gesù. Avevo pianificato ogni sorta di grandi cose.
Ma finché ho creduto solo in due cose, il peccato è sempre rimasto nel mio cuore. Di conseguenza, non potevo superare il mondo. Non potevo essere libero dal peccato. Quando credevo solo nel sangue e nello Spirito, avevo ancora il peccato nel mio cuore.
La ragione per cui avevo ancora il peccato nel mio cuore anche se credevo in Gesù era che non sapevo dell’acqua, del Battesimo di Gesù. La mia liberazione non fu completa finché non fui redento mediante la fede nell’acqua del battesimo, nel sangue e nello Spirito. 
Il motivo per cui non ero in grado di vincere i peccati della carne era che non conoscevo il significato del battesimo di Gesù. Anche adesso molte persone credono in Gesù ma commettono ancora peccati della carne. Hanno ancora peccato nel loro cuore e provano di tutto per rivivere il primo amore che avevano per Gesù. 
Non possono ravvivare il fervore del loro primo entusiasmo perché non sono mai stati lavati completamente dai loro peccati con l’acqua. Poiché non si rendono conto che tutti i loro peccati furono passati su Gesù quando fu battezzato, non possono recuperare nuovamente la loro fede dopo una caduta. 
Voglio che sia chiaro questo a tutti voi. Possiamo vivere nella fede e vincere il mondo quando crediamo in Gesù. Per quanto siamo insufficienti, per quanto pecciamo in questo mondo, finché crediamo in Gesù come nostro Salvatore che ci ha resi completamente liberi dal peccato con il Suo battesimo, possiamo stare vittoriosi.
Tuttavia, se crediamo in Gesù senza l’acqua del battesimo, non possiamo essere liberati completamente. L’apostolo Giovanni ci ha detto che la fede che vince il mondo è la fede in Gesù Cristo che venne mediante l’acqua del battesimo, del sangue e dello Spirito.
Dio ci ha mandato il Suo unigenito Figlio per redimere coloro che credono nel battesimo e nel Suo sangue. Gesù tolse tutti i nostri peccati con il Suo battesimo. Gesù, l’unigenito Figlio di Dio, è venuto a noi nello Spirito (nella carne di un uomo). E sanguinò sulla Croce per ripagare il salario del peccato. Così Gesù salvò tutte le persone dal peccato. 
La fede che ci porta a vincere il mondo viene dal credere nella verità che Gesù venne a noi mediante acqua, sangue e Spirito e ci liberò completamente da tutti i peccati.
Se non ci fossero stati l’acqua del battesimo e il sangue sulla Croce, non ci sarebbe la vera salvezza. Senza l’uno o l’altro non potremmo avere la vera salvezza. La vera salvezza non può essere raggiunta senza l’acqua, il sangue e lo Spirito. Pertanto, dobbiamo credere nell’acqua, nel sangue e nello Spirito. Sappilo e avrai vera fede.
 
 
Ti Dico che Non è Vera Salvezza senza la Testimonianza dell’Acqua, del Sangue e dello Spirito
 
Quali sono i tre elementi essenziali che testimoniano la salvezza?
L’acqua, il sangue e lo Spirito
 
Si potrebbe pensare alla domanda sopra in questo modo: “Gesù è il mio Salvatore. Credo nel sangue sulla Croce e voglio morire come martire. Credo in Gesù anche se ho il peccato nel mio cuore. Mi sono pentito diligentemente e ho lavorato sodo per agire in modo buono, giusto e caritatevole ogni giorno. Ho dato la mia vita e tutti i miei beni terreni per Te. Non mi sono nemmeno sposato. Come può Dio non conoscermi? Gesù è morto per me sulla Croce. Il nostro Santo Dio è sceso come uomo ed è morto per noi sulla Croce. Ho creduto in Te, mi sono sacrificato per Te e ho svolto fedelmente il mio lavoro per te. Anche se posso essere indegno e avere ancora qualche peccato nel mio cuore, Gesù mi manderà all’inferno per questo? No, non lo farà”. 
Ci sono così tante persone così. Sono quelli che non credono che Gesù fu battezzato per togliere tutti i peccati del mondo. Quando queste persone che credono in Gesù hanno ancora il peccato, dove vanno? Vanno all’inferno. Sono peccatori!
Coloro che pensano come vogliono e presumono che Dio debba pensare lo stesso andranno all’inferno. Inoltre, alcuni dicono che poiché Gesù tolse ogni peccato quando morì sulla Croce, non c’è peccato nel mondo. Tuttavia, questo parla solo del sangue e dello Spirito Santo. Questo non è il tipo di fede che porta le persone alla piena redenzione. 
Dovremmo credere che Gesù tolse i nostri peccati con il Suo battesimo, fu giudicato per noi, morì sulla croce e resuscitò tre giorni dopo la sua morte.
Senza tale fede, la redenzione completa non sarebbe possibile. Gesù Cristo fu battezzato, morì sulla Croce e risorse. Gesù Cristo venne a noi mediante l’acqua, il sangue e lo Spirito. Ha tolto tutti i peccati del mondo.
Sono tre gli elementi vitali che testimoniano sulla terra: Spirito, acqua e sangue.
Innanzitutto, lo Spirito Santo testimonia che Gesù è Dio e che è disceso nella carne di un uomo.
Il secondo elemento è il testimone dell’‘acqua’. L’acqua è Gesù che viene battezzato da Giovanni Battista nel fiume Giordano e, attraverso il battesimo, i nostri peccati passano su Gesù. Tutti i nostri peccati passarono su Gesù quando fu battezzato (Matteo 3:15).
La terza prova è il ‘sangue’, che simboleggia la nuova vita e che Gesù subì il giudizio per i nostri peccati al posto nostro. Gesù morì per noi e accettò il giudizio di Suo Padre per noi e risorse dopo 3 giorni. 
Dio Padre invia lo Spirito nei cuori di coloro che credono nel battesimo e nel sangue del Suo Figlio per testimoniare la nostra salvezza. 
Quelli che rinascono hanno la Parola con cui vincono il mondo. I redenti supereranno Satana, le bugie dei falsi profeti e gli ostacoli o le pressioni che li attaccano incessantemente. Il motivo per cui abbiamo questo potere è che abbiamo tre cose nel nostro cuore: l’acqua di Gesù, il Suo sangue e lo Spirito.
 
Come possiamo vincere il mondo e Satana?
Credendo nelle tre testimonianze
 
Superiamo Satana e il mondo perché crediamo nello Spirito, nell’acqua e nel sangue. Coloro che credono nel battesimo e nel sangue di Gesù sono in grado di vincere ogni sorta di falsi profeti. La nostra fede, che ha questa potenza vittoriosa, è acqua, sangue e Spirito Santo. Crede in questo? 
Non puoi né rinascere né vincere il mondo se non hai fede nella redenzione attraverso il battesimo di Gesù, il Suo sangue e la convinzione che Gesù è il Figlio di Dio e il nostro Salvatore. È questo nel tuo cuore?
Hai lo Spirito Santo e l’acqua nel tuo cuore? Credi che tutti i tuoi peccati siano passati a Gesù? Hai il sangue della Croce nel tuo cuore?
Supererai il mondo se avrai l’acqua e il sangue di Gesù nel tuo cuore, e se credi che Gesù è morto sulla Croce per te e che ha preso il giudizio per te. 
L’apostolo Giovanni superò il mondo perché aveva tutti e tre questi elementi essenziali nel suo cuore. Parlava anche di redenzione a tutti i suoi fratelli nella fede che affrontavano ostacoli e minacce nel loro lavoro. Ha testimoniato: “Questo è il modo in cui anche voi potete vincere il mondo. Gesù venne mediante lo Spirito, l’acqua e il sangue. Proprio come Egli vinse il mondo, anche coloro che credono nello Spirito, nell’acqua e nel sangue vinceranno il mondo. Questa è l’unica via che hanno i credenti per vincere il mondo”.
In 1 Giovanni 5:8 è detto: “Tre sono quelli che rendono testimonianza sulla terra: lo Spirito, l’acqua e il sangue; e questi tre sono d’accordo come uno”. Molti parlano ancora del sangue e dello Spirito ma omettono l’acqua del Battesimo di Gesù. Se escludono ‘l’acqua’, vengono comunque ingannati da Satana. Dovrebbero uscire dal proprio autoinganno e pentirsi; devono credere nell’‘acqua’ del battesimo di Gesù, cioè essere nati di nuovo.
Nessuno può vincere il mondo senza credere nell’acqua e nel sangue. Te lo ripeto, nessuno! Dobbiamo combattere usando l’acqua e il sangue di Gesù come nostre armi. La sua Parola è la spada dello Spirito, la Luce.
Sono ancora troppi coloro che non credono nel Battesimo di Gesù che mondò tutti i loro peccati. Sono ancora troppi coloro che credono solo in due cose. Quando Gesù dice loro: ‘Sorgi, risplendi’. non possono brillare. Hanno ancora il peccato nel loro cuore. Credettero in Gesù, ma finirono per andare all’inferno.
 
 
Il Vangelo del Battesimo e del Sangue di Gesù Deve Assolutamente Essere Testimoniato affinché le Persone Possano Ascoltare, Credere ed Essere Salvate
 
La fede nel Suo Battesimo è semplicemente una sorta di dogma?
No, non è un dogma. È la verità.
 
Quando testimoniamo il Vangelo, deve essere certo. Gesù venne mediante lo Spirito, mediante il Battesimo (che tolse i nostri peccati) e mediante il sangue (che pagò per i nostri peccati). Dobbiamo credere a tutti e tre.
Altrimenti non predichiamo il Vangelo ma piuttosto la religione semplice. I cristiani in questo mondo chiamano il cristianesimo una religione. Il Cristianesimo non si può definire una religione. È la fede della redenzione costruita sulla verità, la fede dello sguardo rivolto a Dio. Non è una religione.
La religione è qualcosa di creato dall’uomo, mentre la fede è guardare alla salvezza che Dio ci ha concesso. Questa è la differenza. Se ignori questa verità, tratti il cristianesimo solo come un’altra religione e predichi per mezzo della morale e dell’etica.
Gesù Cristo non è venuto per fondare una religione in questo mondo. Non ha mai stabilito una religione chiamata cristianesimo. Perché credete che sia una religione? Se è tutto lo stesso, perché non credere invece nel Buddismo? Pensi che io abbia torto a dire questo? 
Alcune persone credono in Gesù come religione e finiscono per dire: “Qual è la differenza? Paradiso, Nirvana, paradiso... Sono tutti la stessa cosa, hanno solo nomi diversi. Finiremo comunque tutti nello stesso posto”.
Compagni cristiani, dovremmo affrontare la verità. E dovremmo ‘Sorgi, risplendi’. Dovremmo essere in grado di dire la verità senza esitazione.
Quando qualcuno dice: “Questo non può essere l’unico modo”, devi dire con fermezza: “No! È l’unico modo: puoi andare in paradiso solo quando credi in Gesù Cristo che venne d’acqua, sangue e Spirito”. Dovresti risplendere così intensamente che altre anime possano ascoltare la parola di redenzione, rinascere e andare in paradiso.
 
 
Abbi la Fede Giusta: Coloro Che Hanno una Cotta per Gesù Senza Conoscere il Battesimo di Gesù e la Salvezza del Sangue Saranno Distrutti
 
Chi perirà nonostante creda in Gesù?
Coloro che non credono nel Battesimo di Gesù
 
Sostenere semplicemente di credere in Gesù è come un amore non corrisposto verso Gesù ed equivale a considerare la verità come una semplice religione.
Una nave che attraversava l’Oceano Pacifico affondò, lasciando i pochi sopravvissuti alla deriva su una zattera di gomma. Hanno lanciato un segnale di SOS, ma a causa del mare mosso le altre navi non sono potute venire in soccorso. Poi è arrivato invece un elicottero e ha lasciato cadere la corda. 
Se uno di loro si aggrappasse alla corda con le mani invece di legarla attorno al corpo, sarebbe come una persona che ama Gesù in modo non corrisposto e crede in Dio per sua propria volontà. Non è ancora al sicuro, ma dice: “Credo. Salvami. Credo, quindi immagino che sarò salvato”.
Chiunque non comprenda la verità del battesimo di Gesù e del Suo sangue crede che sarà salvato semplicemente aggrappandosi alla corda.
Ma quando verrà tirato su, le sue mani perderanno la presa sulla corda. Egli si sta aggrappando solo con la sua forza. Quando quella forza si esaurirà, perderà la presa e ricadrà nell’oceano.
Questo è lo stesso che avere un amore non corrisposto con Gesù. Molti possono dire di credere in Dio e in Gesù; Dicono di credere in Gesù che venne come Spirito Santo. Ma questa è solo una parte del tutto. Non riescono né a credere veramente né a dimorare nel vangelo perfetto, quindi si costringono a dire di credere ancora e ancora.
Credere e provare a credere non è la stessa cosa. Dicono che seguiranno Gesù fino alla fine, ma saranno abbandonati nell’ultimo giorno a causa del peccato che rimane nei loro cuori. Amano Gesù senza sapere che Gesù venne mediante il Suo battesimo, sangue e Spirito. Se amano Gesù solo per il Suo sangue, andranno all’inferno.
Lega la tua anima all’acqua del Battesimo e alla parola del sangue sulla Croce. Quando Gesù abbasserà la corda della salvezza, coloro che si legheranno con acqua, sangue e Spirito Santo saranno salvati. 
Il soccorritore dall’elicottero ha gridato attraverso l’altoparlante: “Per favore, ascoltami attentamente. Quando lancio la corda, legala attorno al petto sotto le braccia. Allora rimani come sei. Non aggrapparsi alla corda con le mani. Legalo semplicemente attorno al petto e rilassati. Allora sarai salvato”. 
Dopo aver dato queste istruzioni, una persona che ha seguito queste istruzioni e si è legata con una corda è stata salvata. Ma l’altro uomo disse: “Non preoccuparti. Sono molto forte. Mi sono allenato al centro benessere. Riesci a vedere i miei muscoli? Posso resistere per chilometri”. Poi si è aggrappato alla corda con le mani mentre la corda veniva tirata su.
Entrambi furono issati all’inizio. Ma c’è una differenza. Colui che ascoltò le istruzioni e si legò la corda attorno a sé fu tirato su senza intoppi. Ha perso conoscenza lungo il percorso, ma è stato comunque trascinato.
Colui che aveva orgoglio nella propria forza alla fine perse la presa perché la sua forza si esaurì. Ed è morto perché si è rifiutato di ascoltare e ha ignorato le istruzioni. 
Per ottenere una completa redenzione, bisogna credere nell’acqua del battesimo e nella redenzione del sangue che ha salvato tutte le anime dal peccato. C’è salvezza per coloro che credono veramente alle parole: “Vi ho completamente salvati con il mio battesimo ricevuto da Giovanni il Battista e col mio spargimento di sangue sulla croce”.
Coloro che credono solo nel sangue dicono: “Non preoccuparti, ci credo. Sarò per sempre grato per il sangue di Gesù. Seguirò Gesù fino alla fine, Solo la fede in quel sangue prezioso sarà sufficiente per vincere il mondo e tutti i peccati per il resto della mia vita”.
Comunque, questo non è abbastanza. Quelli di cui Dio è testimone come Suo popolo sono quelli che credono in tutte e tre le cose: che Gesù venne mediante lo Spirito e fu battezzato (Gesù tolse tutti i peccati con il Suo battesimo nel Giordano), che morì sulla Croce per pagare la salario per tutti i peccati, e che Egli fu resuscitato dai morti.
Lo Spirito Santo viene solo a coloro che credono e testimoniano tutte e tre queste cose. “Sì, io sono il tuo Salvatore. Ti ho salvato con l’acqua e il sangue. Io sono il tuo Dio”.
Ma a coloro che non credono in tutte e tre, Dio non dà la salvezza. Anche se solo una viene omessa, Dio dice: “No, tu non sei salvato”. Tutti i suoi discepoli credevano in tutti e tre. Gesù dice che il suo Battesimo è la testimonianza della salvezza, e che il suo sangue è il giudizio.
 
 
Anche l’Apostolo Paolo e Pietro Hanno Reso Testimonianza Sia del Battesimo che del Sangue di Gesù 
 
Cosa hanno testimoniato i discepoli di Gesù?
Il Battesimo di Gesù e il suo sangue
 
L’apostolo Paolo ha parlato del Battesimo di Gesù? Diamo un’occhiata a quante volte ha parlato del battesimo di Gesù. Egli disse in Romani 6:3: “Ignorate voi, che noi tutti che siamo stati battezzati in Gesú Cristo, siamo stati battezzati nella sua morte?” E in 6:5: “Poiché, se siamo stati uniti a Cristo per una morte simile alla sua, saremo anche partecipi della sua risurrezione”.
Disse anche in Galati 3:27: “Poiché voi tutti che siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo”. Gli Apostoli di Gesù hanno reso testimonianza dell’‘acqua’, del battesimo di Gesù. “La quale è figura del battesimo-che ora salva anche noi” (1 Pietro 3:21).
 
 

La Salvezza della Redenzione del Signore venne dall’Acqua e dal Sangue di Gesù

 
Chi Dio chiama giusto?
Coloro che non hanno alcun peccato nel cuore
 
La redenzione che Gesù diede all’uomo consiste nell’acqua del battesimo di Gesù e nel Suo sangue sulla Croce. Con quella redenzione, dobbiamo risorgere e risplendere. Come? Testimoniando queste tre cose. 
«Sorgi, risplendi, perché la tua luce è giunta, e la gloria dell’Eterno Si è levata su te» (Isaia 60:1). Dio ha puntato la luce su di noi e dice anche a noi di risplendere. Dovremmo obbedire a quell’ordine.
Dobbiamo predicare il Vangelo con tutta la forza. Ma troppe persone non ascoltano. Credi in Gesù e sarai redento. Sarai giusto. Se c’è ancora il peccato nel tuo cuore, non sei ancora giusto. Non hai ancora superato i peccati del mondo.
Non potrai mai sbarazzarti del peccato nel tuo cuore se non credi nell’acqua di Gesù (il Battesimo di Gesù). Non potrai mai evitare il giudizio se non credi nel sangue di Gesù. Non potrai mai essere salvato se non credi in Gesù Cristo che venne mediante lo Spirito. Non sarai mai completamente giusto se non crederai a queste tre prove.
Una giustizia insufficiente porta solo alla ‘cosiddetta giustizia’. Se qualcuno dice di avere ancora il peccato ma si considera una persona giusta, non è ancora in Gesù. Oggi, alcune persone cercano di porre il valore della salvezza nella ‘cosiddetta giustizia’. Hanno scritto tonnellate di articoli inutili su questo argomento. 
Dio chiama un uomo senza peccato quando c’è il peccato nel suo cuore? Lui non fa questo. Egli chiama come vede. È onnipotente ma non può mai mentire. Le persone non capiscono il vero significato della rettitudine. Chiamiamo qualcosa ‘pulito’ solo quando è pulito. Non diciamo ‘pulito’ quando c’è il peccato.
Potresti pensare di essere chiamato giusto da Gesù anche se hai il peccato nel tuo cuore. Questo è sbagliato.
Gesù ci chiama giusti solo quando crediamo in Gesù come Colui che venne mediante lo Spirito, Colui che venne mediante l’acqua (che tolse tutti i nostri peccati quando fu battezzato), e Colui che venne mediante il sangue (venne nella carne e morì per noi).
Amici cristiani, la ‘cosiddetta giustizia’ non ha nulla a che fare con il vangelo dell’acqua e del sangue. ‘Cosiddetto’, o ‘essere chiamato giusto’, è un dogma che deriva dall’uomo. Dio ti chiama giusto quando hai il peccato nel tuo cuore? Dio non chiama giusto qualcuno che ha peccato nel suo cuore anche se crede ferventemente in Gesù. Gesù non può mai mentire.
Eppure, pensi ancora che Egli chiami giusto qualcuno quando c’è il peccato nel suo cuore? Questo è quello che pensano le persone, non quello che pensa Dio. Dio odia le bugie. Se credi solo nello ‘Spirito’ e nel ‘Sangue’, sarai considerato giusto? Mai. 
C’è solo un tipo di persona che Dio chiama giusta. È la persona che non ha alcun peccato nel suo cuore. Egli riconosce solo coloro che credono in tutte e tre le cose: che Gesù, che è Dio, venne nel mondo nella carne, che fu battezzato nel Giordano e che versò sangue sulla Croce per cancellare tutti i nostri peccati. 
Solo chi crede nella buona notizia della redenzione è riconosciuto da Dio. Sono loro che credono correttamente. Credono completamente in tutte le cose che ha fatto per noi. Credono che Gesù venne e fu battezzato per togliere tutti i loro peccati e che Egli prese il giudizio per noi morendo sulla Croce, e fu resuscitato dai morti. 
Tutto questo è stato realizzato con l’amore di Dio. Gesù scese dal cielo e disse: “Venite a me, voi tutti che siete travagliati e aggravati, ed io vi darò riposo” (Matteo 11:28). Lo ha fatto togliendo i nostri peccati.
Dio non riconosce coloro che credono solo nel sangue di Gesù. Coloro che credono solo nel sangue di Gesù hanno ancora il peccato nei loro cuori.
Chi Gesù riconosce come redento? “Quando scesi su questo mondo e fui battezzato da Giovanni Battista, presi su di me tutti i tuoi peccati. Attesto che tutti i peccati del mondo mi sono stati trasmessi. Ho pagato il prezzo del peccato sulla croce. Vi ho salvati così”. Credenza nel battesimo di Gesù, nel Suo sangue e nel fatto che Egli è Dio. Tutti sono necessari per la salvezza.
A coloro che credono in tutti e tre, Gesù dice: “Sì, siete salvati. Siete giusti e figli di Dio”. Se credi nel battesimo, nel sangue e nello Spirito Santo di Gesù insieme, sarai salvato. Coloro che credono solo nel sangue e nello Spirito hanno ancora il peccato nei loro cuori. 
Nel regno di Dio esiste una sola verità. C’è giustizia, onestà, amore e gentilezza. Non c’è neanche un granello di bugia. La menzogna e l’astuzia non esistono in paradiso.
 
Chi è colui che ‘pratica l’illegalità?’
Persona che non crede nel battesimo di Gesù
 
«Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato nel tuo nome, e nel tuo nome scacciato demoni e fatte nel tuo nome molte opere potenti?”» (Matteo 7:22)
Dio non riconosce mai quelle opere dell’uomo. «E allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi tutti operatori di iniquità”» (Matteo 7:23).
“Ti ho offerto due case. Ho rinunciato alla mia vita per Te. Non mi hai visto? Non ti ho mai rinnegato fino al mio ultimo respiro. Non mi hai visto?”
“Allora, c’è il peccato nel tuo cuore?”
“Sì, Signore. C’è un po’”.
“Allora lasciamoci. Nessun peccatore può entrare qui”.
“Ma sono morto martire!”
“Cosa intendi con ‘morto martire?’ Sei morto solo a causa della tua testardaggine. Hai riconosciuto il Mio battesimo e il sangue? Ho mai testimoniato che siete il Mio popolo? Ho testimoniato nel tuo cuore che sei il mio popolo? Non credi nel mio battesimo e non ho mai testimoniato che sei il mio popolo, eppure ti sei aggrappato alla tua fede e sei morto per questo. Quando ho testimoniato per te? È quello che avete causato voi stessi. Hai amato e hai tentato da solo per la tua redenzione. Capisci? Ora vai per la tua strada”.
Gesù ci ha detto di alzarci e risplendere. Il popolo redento si rannicchia davanti a tanti pseudo-cristiani e a tanti falsi profeti, e non riesce a risplendere! Ma una piccola fiamma può iniziare un grande fuoco. Se uno si oppone con coraggio e testimoniano, il mondo intero risplenderà.
In Isaia 60:1-2 si dice: «Sorgi, risplendi, perché la tua luce è giunta, e la gloria dell’Eterno Si è levata su te. Poiché ecco, le tenebre ricoprono la terra e una fitta oscurità avvolge i popoli, ma su di te si leva l’Eterno e la sua gloria appare su di te».
Ci ordina di alzarci e risplendere perché l’oscurità della non verità e del falso vangelo coprirà la terra. Solo chi crede in Gesù può amarlo. Coloro che non sono redenti non potranno mai amare Gesù. Come possono? Parlano solo d’amore, ma se non credi, non potrai mai amarlo veramente.
 
 
Ci Sono Tre Cose Che Testimoniano la Salvezza dei Peccatori
 
Qual è la testimonianza della salvezza nel nostro cuore?
Il battesimo di Gesù
 
“Tre ancora sono quelli che rendono testimonianza sulla terra: lo Spirito, l’acqua e il sangue; e questi tre sono d’accordo come uno”. Gesù venne sulla terra e compì la Sua opera con l’acqua e il sangue. Lo ha fatto e ci ha salvato.
“Se noi accettiamo la testimonianza degli uomini, la testimonianza di Dio è ancora piú grande, poiché questa è la testimonianza di Dio che egli ha dato circa il suo Figlio. Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé; chi non crede a Dio, lo ha fatto bugiardo, perché non ha creduto alla testimonianza che Dio ha reso circa suo Figlio. E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel suo Figlio. Chi ha il Figlio, ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita” (1 Giovanni 5:9-12).
I rinati ricevono la testimonianza degli uomini. Siamo riconosciuti come i giusti. Quando i rinati che sono i redenti parlano della verità sulla redenzione, le persone non possono contestarla. Lo accettano. Dicono che crediamo correttamente che abbiamo ragione nella nostra fede. Se raccontiamo come siamo nati di nuovo, nessuno contesta la verità. Dicono che abbiamo ragione. Riceviamo la prove degli uomini.
Ma questo passaggio dice anche: “La testimonianza di Dio è ancora piú grande, poiché questa è la testimonianza di Dio”. Dice che la testimonianza di Dio è nel Suo Figlio. Corretto? Qual è la testimone di Suo Figlio? La testimonianza che Dio ci ha salvato è che Gesù venne mediante lo Spirito, venne mediante l’acqua di redenzione e venne mediante il sangue sulla Croce. E Dio testimonia che questo è il modo in cui ci ha salvato, e che noi siamo il Suo popolo perché ci crediamo. 
“Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé; chi non crede a Dio, lo ha fatto bugiardo, perché non ha creduto alla testimonianza che Dio ha reso circa suo Figlio”.
Questo passo ci dice esattamente chi sono i salvati. È detto che chi crede nel Figlio di Dio ha la testimonianza in sé. Hai un testimone nel tuo cuore? È in te ed è in me. Gesù è venuto sulla terra per noi. (Venne nella carne attraverso il corpo di Maria mediante lo Spirito Santo.) Quando aveva 30 anni, fu battezzato per prendere su di Sé tutti i nostri peccati. E con tutti i nostri peccati, fu giudicato sulla Croce. È resuscitato il terzo giorno per donarci la vita eterna. Gesù ci ha salvato così.
Cosa sarebbe successo se non fosse stato resuscitato? Come avrebbe potuto Lui testimone per me nella tomba? Ecco perché è il mio Salvatore. Questo è ciò in cui crediamo.
E proprio come Egli disse, Egli ci salvò con il Suo battesimo e il sangue. E poiché crediamo, tu ed io siamo salvati. Il testimone è in me ed è in te. I redenti non trascurano mai l’‘acqua’ del Suo battesimo. Noi non ignoriamo mai ciò che Lui ha fatto per la nostra salvezza.
«Perché cosí ci conviene adempiere ogni giustizia» (Matteo 3:15). Noi non neghiamo mai che Gesù, quando è stato battezzato da Giovanni il Battista nel fiume Giordano, ha preso su di Sé tutti i nostri peccati. Coloro che sono salvati non potranno mai negare ‘l’acqua’ del battesimo di Gesù.
 
 
Coloro Che Credono ma Non Sono Redenti Negano Fino alla Fine il Battesimo di Gesù
 
Chi rende Dio un bugiardo?
Coloro che non credono nel battesimo di Gesù
 
Quanto fu preciso quando l’apostolo Giovanni disse: “Chi non crede a Dio, lo ha fatto bugiardo”. Se l’apostolo Giovanni vivesse qui e ora, cosa direbbe a noi cristiani? Chiederebbe se ‘Gesù tolse tutti i nostri peccati quando fu battezzato’.
Anche Giovanni Battista non testimonierebbe al vangelo che Gesù ci ha redenti con il Suo battesimo? “Quando Gesù è stato battezzato da me, i vostri peccati sono passati a Gesù e non ha Egli assunto i vostri peccati?” Avrebbe testimoniato che “Gesù fu battezzato per salvarti”.
Coloro che non credono in Dio, che non credono in tutto ciò che Egli ha fatto per salvarci, Lo rendono un bugiardo. Quando diciamo loro che Gesù fu battezzato e si caricò tutti i nostri peccati, loro dicono: “Oh mio Dio! Non avrebbe potuto togliere tutti i nostri peccati! Ha tolto solo il peccato originale, quindi tutti i nostri peccati di ogni giorno rimangono”. 
Insistono sul fatto che devono ‘pentirsi ogni giorno e confessare tutti i peccati del presente per essere redenti’. Questo è ciò in cui credono. Lo dite anche voi tutti? Quelli che non credono che i nostri peccati furono mondati con il battesimo di Gesù stanno rendendo Dio un bugiardo.
 
 
Gesù Ci Ha Redenti Una Volta per Tutte Quando È Stato Battezzato e Ha Sanguinato Sulla Croce
 
Chi sta mentendo?
La persona che non crede nel battesimo di Gesù
 
Gesù fu battezzato e tolse tutti i peccati una volta per tutte. Dio salva chi crede nel battesimo e nel sangue di Gesù, ma abbandona chi non crede. Vanno all’inferno. Quindi se siamo salvati o no dipende da ciò in cui crediamo. Gesù ci ha salvato da tutti i peccati del mondo. Coloro che credono saranno salvati, e coloro che non credono non saranno salvati perché hanno reso Dio bugiardo.
Le persone non vanno all’inferno per le loro debolezze, ma perché non credono. “Chi non crede a Dio, lo ha fatto bugiardo” (1 Giovanni 5:10). Coloro che non credono che tutti i loro peccati siano stati trasmessi a Gesù hanno ancora il peccato nei loro cuori. Non possono dire di essere senza peccato.
Una volta ho incontrato un diacono e gli ho chiesto: “Diacono, se credo in Gesù, i miei peccati spariranno?”
“Certo che lo faranno”.
“Allora, da quando Gesù ha preso tutti i peccati del mondo e ha detto che era finito, sei stato salvato. Non lo è?”
“Sì, sono salvato”.
“Allora devi essere senza peccato”.
“Sì, io sono”.
“Cosa succede se pecchi di nuovo?”
“Siamo solo umani. Come potremmo non peccare di nuovo? Quindi dobbiamo pentirci e mondare i nostri peccati ogni giorno”. 
Questo diacono ha ancora il peccato nel cuore perché non conosce la verità completa della redenzione.
Quelli come lui sono quelli che si prendono gioco di Dio e lo rendono un bugiardo. Gesù, che è Dio, non è riuscito a eliminare tutti i peccati del mondo? Sono molto imbarazzato. Se Gesù non avesse eliminato tutti i peccati, come potrebbe essere il Dio della Salvezza? Come potrebbe dirci di credere in Lui? Faresti di Dio un bugiardo? Ti consigliamo di non farlo! 
La Bibbia ci dice di non deridere Lui. Ciò significa: non renderlo bugiardo e non cercare di ingannarlo. Non è come noi.
L’apostolo Giovanni ci racconta accuratamente il vangelo della redenzione. Molte persone non vogliono credere nelle cose che Dio ha fatto per noi (il fatto che Gesù Cristo sia venuto mediante acqua, sangue e Spirito).
Se ci sono coloro che non credono come è stato detto e quelli che credono in tutto ciò che Dio ha fatto per noi (quelli che dicono davanti a Dio, “Sono giusto” e gli altri che dicono, “Sono un peccatore”), quali stanno dicendo la verità? 
Chiunque non crede in ciò che Dio ha fatto, nella testimonianza dell’acqua, del sangue e dello Spirito, è un bugiardo. Hanno una falsa fede. Quelli che non credono fanno di Dio un bugiardo.
Non rendeteLo un bugiardo. Gesù venne al fiume Giordano e così (facendosi battezzare) adempì ogni giustizia (tolse i peccati del mondo).
 
 
Un’Anima Non Veritiera Nega il Battesimo di Gesù e la Sua Santità
 
Cosa negano Satana e il diavolo?
Il Battesimo di Gesù e la Sua Santità
 
Chi crede nel Figlio suo ha la testimonianza in se stesso. Una persona redenta crede che, quando Gesù è stato battezzato, i propri peccati sono passati su di Lui e che è stata salvata attraverso l’acqua e il sangue di Gesù. Credono che Gesù sia nato in questo mondo attraverso il corpo di Maria; Fu battezzato nel Giordano prima di morire sulla Croce; Morì e fu resuscitato. 
I giusti hanno la testimonianza. La prova della nostra salvezza è nella nostra fede in Gesù, che venne d’acqua, sangue e Spirito. Il testimone è in te. ‘Abbi la testimonianza in te’. Io ti dico: non è salvezza se non c’è testimone; la testimone della salvezza è dentro di te.
L’apostolo Giovanni disse: “Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé” (1 Giovanni 5:10). È per avere la testimone di credere solo nel sangue sulla Croce? Credere nell’acqua ma non nel sangue? Dovresti credere in tutti e tre per essere riconosciuto da Dio. 
Solo allora Gesù testimonierà per voi che ‘siete salvati’. Stai dicendo che avrai la testimonianza se credi solo in due (il sangue e lo Spirito)? Si tratta di credere in Dio a modo tuo. Sarebbe ‘testimoniare per te stesso’. 
Ce ne sono così tanti come questo. Ci sono troppe persone al mondo che credono solo in due su tre. Testimoniano di essere stati salvati e scrivono libri su questo. Quanto sono fluenti! È così frustrante. Si chiamano ‘gli Evangelici’. Sentono di non essere solo ‘gli evangelici’, ma ‘i religiosi’. Non credono nell’ ‘acqua’ ma si vantano comunque della salvezza! Come sembrano logici! Ma non hanno la testimonianza di Dio. È solo un’ipotesi.
Come puoi chiamarla salvezza? Solo chi crede in Gesù, venuto mediante lo Spirito, l’acqua e il sangue, ottiene la testimonianza di Dio e degli uomini.
L’apostolo Paolo disse: “Perché il nostro evangelo non è giunto fino a voi soltanto a parole, ma anche con potenza e con lo Spirito Santo, e con molta convinzione” (1 Tessalonicesi 1:5). Satana è felice quando le persone credono solo nel sangue di Gesù. “Oh, sciocchi, vi siete ingannati da me... ah-ah!” Molti credono che, lodando il sangue di Gesù, Satana si ritiri. Pensano che Satana abbia paura della Croce. Satana sta solo mettendo in scena uno spettacolo. Non dovremmo essere ingannati da esso.
Quando un demone entra in qualcuno, può impazzire e avere la bava alla bocca. Per il diavolo non è un compito difficile. Il diavolo ha il potere di far fare quasi tutto a un uomo. Il diavolo deve usare solo un po’ il cervello. Dio ha dato al diavolo ogni sorta di capacità tranne quella di uccidere. Il diavolo può far tremare qualcuno come una foglia, farlo urlare e schiumare dalla bocca. 
Quando ciò accade, i credenti gridano: “Vattene nel nome di Gesù! Vattene!” E quando l’uomo ritorna in sé e torna al suo stato normale, dicono che è stato il sangue di Gesù ad avere il potere. Ma questo non è il potere del Suo sangue. È solo il diavolo che fa ‘spettacolo’.
Satana e il diavolo hanno più paura di coloro che credono in Gesù, che ci ha lavati puliti con il Suo battesimo e che ha preso il giudizio per noi con il Suo sangue e, il terzo giorno è risorto. Satana non rimarrà vicino a un testimone del battesimo di Gesù e della salvezza del sangue.
Come sapete, i preti cattolici a volte esorcizzano Satana. L’abbiamo visto nel film. Nel film ‘Il Presagio’, c’è una scena in cui un prete agita una croce di legno, ma il prete muore. Qualcuno che è nato di nuovo non verrebbe sconfitto in questo modo.
Egli parla con coraggio dell’acqua e del sangue di Gesù. Quando il diavolo ha cercato di tormentarlo, avrebbe chiesto al diavolo: “Sapete che Gesù ha preso tutti i miei peccati?” Il diavolo allora scapperebbe. Il diavolo odia stare vicino ai ‘il nato di nuovo’. Se ‘il nato di nuovo’ si limitasse a sedersi lì, il diavolo cercherebbe di scappare. Si dice che chi non crede in Dio lo rende bugiardo. Non credono alla testimonianza di Suo Figlio, che è la testimonianza di acqua e sangue.
 
Qual è la testimonianza del Figlio di Dio?
Il suo Battesimo, Sangue e Spirito Santo
 
Qual è la testimonianza del Figlio di Dio? È che Egli venne mediante lo Spirito e tolse i nostri peccati con l’acqua. Ha preso su di Sé tutti i peccati del mondo e ha sanguinato sulla Croce per noi. Non è quella la redenzione dell’acqua, del sangue e dello Spirito?
Le persone dicono bugie davanti a Dio perché non credono nel vangelo dell’acqua e del sangue, il vangelo della redenzione. Le loro convinzioni sono false e propagano queste falsità.
Torniamo a 1 Giovanni 5. L’undicesimo versetto dice: “E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel suo Figlio”. Ci dice che Dio ci ha dato la vita eterna, e la vita è nell’uomo che la riceve. Anche, questa vita è nel suo Figlio.
Coloro che ricevono la vita eterna sono quelli che vengono redenti credendo nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue. I redenti ricevono la vita eterna e vivono per sempre. Hai ricevuto la vita eterna?
Nel versetto 12, si dice: “Chi ha il Figlio, ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita”. In altre parole, chi crede nelle cose che il Figlio ha fatto sulla terra: il suo essere battezzato, la sua morte sulla croce e la sua risurrezione, ha la vita eterna. Ma chi omette anche solo una di queste non avrà vita, né sarà redento.
L’apostolo Giovanni ha distinto il popolo di Dio secondo i criteri stabiliti da ciò che ha fatto Gesù: la fede nell’acqua, nel sangue e nello Spirito Santo. Queste cose ci dicono se hanno la Parola in loro. Egli identifica le persone redenti mediante la loro fede nell’acqua del battesimo di Gesù, nel Suo sangue e Spirito.
 
 
Coloro Che Non Sono Rinati Non Possono Distinguere tra una Pecora e una Capra
 
Chi può distinguere tra i redenti e i non redenti?
Uno che è nato di nuovo
 
L’apostolo Giovanni chiarì chi erano i giusti redenti. Anche l’apostolo Paolo lo fece. Come distinguono i servi di Dio tra una pecora e una capra? Come distinguono tra i veri servitori di Dio e coloro che fingono? Coloro che sono redenti credendo nell’acqua e nel sangue di Gesù ricevono il potere di vedere.
Che una persona sia un pastore, un evangelista o un anziano, se non riesce a identificare i redenti, se non sa distinguere tra una pecora e un capro, non è stato liberato lui stesso e non ha la vita in sé. Ma coloro che sono veramente redenti possono vedere la differenza. Chi non ha vita dentro di sé non può né vedere la differenza né ammettere.
È come distinguere i diversi colori nel buio. Il verde è verde e il bianco è bianco. Se chiudi gli occhi non puoi né vedere né riconoscere i colori.
Ma chi ha gli occhi aperti riesce a riconoscere anche il minimo cambiamento di colore. Possono dire quali sono verdi e quali sono bianchi. Allo stesso modo, c’è un’ovvia differenza tra i redenti e coloro che non sono redenti. 
Dobbiamo predicare il vangelo della redenzione, il vangelo dell’acqua, del sangue e dello Spirito. Dobbiamo alzarci e risplendere. Quando riuniamo le persone intorno a noi per diffondere la nostra fede, non parliamo con parole umane. Nella Bibbia, 1 Giovanni 5 ne spiega il significato. Dovremmo spiegarlo passo dopo passo in modo che non ci sia confusione.
La parola che stiamo propagando, cioè la parola dell’acqua, del sangue e dello Spirito di Gesù, è la luce della redenzione. Far conoscere alle persone l’‘acqua’ di Gesù è brillare intensamente. Far conoscere il ‘sangue’ di Gesù è brillare intensamente. Questo fatto deve essere reso chiaro affinché nessuno su questa terra ne sia ignaro.
Se coloro che sono stati redenti non si alzano e non brillano, molte persone moriranno senza essere state redente, e Dio non si rallegrerà. Ci chiamerebbe servi pigri. Dobbiamo diffondere il vangelo dell’acqua e del sangue di Gesù.
Il motivo per cui mi ripeto così tante volte è che il battesimo di Gesù è molto importante per la nostra salvezza. Noi, quando parliamo con i bambini, dobbiamo ripetere e spiegare ogni punto in modo che possano capire.
Se stai cercando di insegnare a una persona analfabeta, probabilmente inizierai prima con l’alfabeto. Poi potremmo insegnargli gradualmente come scrivere parole con quest’alfabeto. Quando è in grado di comporre la parola ‘punizione’, iniziamo a spiegare il significato di questa parola. È così che dovremmo parlare alle persone di Gesù per assicurarci che capiscano davvero. 
Dovremmo spiegare chiaramente il battesimo di Gesù. Egli venne in questo mondo mediante l’acqua, il sangue e lo Spirito. Prego che tu creda in Gesù come tuo Salvatore e che tu sia redento.
La redenzione dell’acqua e dello Spirito scaturisce dalla fede nel battesimo di Gesù, nel sangue sulla Croce, e dalla fede che Gesù è Dio, il nostro Salvatore.

 

Questo sermone è disponibile anche in formato ebook. Clicca sulla copertina del libro qui sotto.
SEI VERAMENTE RINATO D’ACQUA E DI SPIRITO? [Nuova Edizione Riveduta]